Torrenova, Marco Cucco presenta la sfida contro Piombino: “Stiamo crescendo, sarà un match difficile”

Marco Cucco Torrenova
Marco Cucco Torrenova

Dopo la sconfitta nei secondi finali contro Empoli, ennesimo banco di prova di altissimo livello per la Levante Torrenova, che domenica affronterà la Solbat Basket Piombino nella terza giornata di ritorno del campionato di Serie B Old Wild West. Una trasferta che arriva, come detto, dopo Empoli e prima di Palermo: per la squadra di coach Trullo, dunque, le tre squadre che occupano il secondo posto una dietro l’altra. A presentare la sfida di domenica è Marco Cucco, “ultimo arrivato” nelle file della Cestistica. 8.5 punti di media nelle due gare fin qui giocate, Cucco si sta ancora inserendo nei giochi di coach Trullo ma ha già fatto intravedere le sue qualità e di che pasta è fatto: «Ci stiamo preparando con la stessa attenzione e la stessa voglia di lavorare che abbiamo messo nella settimana che ci ha portato alla sfida di Empoli. Piombino è una squadra con un roster molto lungo, costruita per vincere il campionato, non sarà facile affrontarla tra le loro mura amiche. La sconfitta di Empoli ci ha lasciato tanto amaro in bocca, ma allo stesso tempo ci ha dato tanti buoni spunti per continuare a lavorare. Ci dispiace sicuramente per i due punti persi ma siamo contenti per i progressi che stiamo facendo. Abbiamo voglia di continuare a migliorare». Per Torrenova, come nel girone d’andata, un avvio di girone con tante squadre di altissimo livello: Firenze, Empoli, Piombino, Palermo. Cucco però, come tutta la squadra, pensa ad un match per volta: «Il calendario è sicuramente duro, ma lo sapevamo e sono sicuro che saremo preparati ad affrontare ogni gara. Prepariamo le settimane una per volta, la nostra attenzione adesso è rivolta a Piombino e dalla prossima penseremo a Palermo. Sono arrivato da poco, ma le impressioni sono molto positive, specialmente nei confronti della squadra e dello staff. Ho trovato grande disponibilità e comprensione, e questo ha agevolato il mio inserimento all’interno di questo gruppo composto da ragazzi super. Personalmente sono contento di come stia procedendo il mio inserimento, sono a completa disposizione del coach e dei miei compagni. Qualunque debba essere il mio ruolo mi farò trovare pronto».