Trapani in conferenza venerdì. Renzi: “In campionato possiamo ritagliarci un ruolo da protagonista”

Andrea Renzi centro della Pallacanestro Trapani

La Pallacanestro Trapani comunica che la consueta conferenza stampa pregara si svolgerà il Venerdì alle ore 17.00. Alla stessa parteciperanno sia un giocatore della prima squadra (provando a dare spazio a tutti) che il coach Ugo Ducarello.

CAMPAGNA ABBONAMENTI

La società comunica che, fino ad oggi, sono state sottoscritte oltre 600 tessere. La campagna abbonamenti resterà comunque aperta ancora per qualche giorno. Ricordo i vari prezzi:

Tribuna                                          140€

Tribuna numerata                          170€

Parterre                                          300€

Parterre granata                             180€

Under 10                                    gratis

Under 18                                         70€

Young (18/25)                              100€

Family (con figlio under 20)        290€

Family (con 2 figli under 20)       320€

Biglietti:

 

Tribuna          14€

Parterre          30€

Under 10       gratis

Under 18         8€

 

PRIMA SQUADRA

Dopo i due giorni di pausa concessi per provare ad assorbire le scorie dei due tornei giocati nell’arco di 8 giorni, la Pallacanestro Trapani è ritornata oggi a lavoro. Previsto sia per oggi che per domani, un doppio allenamento: fisico-atletico la mattina e tecnico tattico di pomeriggio (a partire dalle ore 18.00).

Questa l’analisi di Andrea Renzi a pochi giorni dall’inizio del campionato: “Abbiamo svolto un buon precampionato. Partivamo già molto avvantaggiati perché il gruppo era più o meno quello dell’anno scorso. I nuovi, Tavernelli e Scott, sono dei bravissimi ragazzi e si sono integrati al gruppo in poco tempo. Sarà un campionato bello e competitivo e mi auguro che potremmo ritagliarci un ruolo da protagonista ma, per cominciare, è importante allenarsi molto bene questa settimana per arrivare pronti al 2 ottobre. Come ogni anno voglio fare un appello ai tifosi, augurandomi che siano sempre più numerosi e che, come sempre, possano essere il sesto uomo in campo”.