Trapani non approfitta dell’assenza dei due USA di Scafati, sconfitta 103-97

Rotnei Clarke

SCAFATI. Sconfitta esterna per la 2B Control Trapani sul campo di Scafati, 103-97 il risultato finale. Dopo un primo quarto in equilibrio, nella seconda frazione la formazione guidata dall’ex Lino Lardo prende il volo con una prova balistica da 34 punti realizzati. La 2B Control Trapani è costretta a rincorrere per i rimanenti minuti di gioco ma non riesce mai a riaprire il match. In ottica playoff Trapani riesce a mantenere il vantaggio negli scontri diretti. Tra i singoli per Trapani doppia cifra per Clarke, Pullazi e Ayers con 31, 24 e 13 punti realizzati. Scafati, invece, ha tirato con ottime percentuali dalla lunga distanza e ha trovato in Contento la spinta offensiva con i suoi 26 punti messi a segno.

1°Quarto: Coach Parente schiera il solito quintetto formato da Clarke, Miaschi, Ayers, Pullazi e Renzi. Lardo risponde con Romeo, Contento, Rossato, Tavernari e Ammannato. Il primo canestro è di Romeo in penetrazione mentre Trapani risponde con la precisione in lunetta di Pullazi. Ayers, dopo un recupero difensivo, mette a segno la prima bomba di serata. Dalla media distanza Rossato e poi ancora dalla lunga distanza Clarke si alternano in fase realizzativa. Contento attacca in palleggio fino in fondo e trova i suoi primi punti, dall’altra metà campo, però, Renzi è prolifico con i tiri liberi (4’ 6-10). Dopo un’ottima circolazione di palla, Miaschi dall’angolo porta Trapani sul più sette. Tavernari, invece, realizza in allontanamento. Ayers, Contento e Miaschi attaccano il ferro con precisione. Contento porta il punteggio sul 12-17 (6’). Seguono due bei canestri con il gancio di Pullazi e poi con Contento per Scafati. Passera dai cinque metri si iscrive a referto e poi Tavernari con la bomba impatta il punteggio sul 19 pari (8’). Nel finale penetrazione e tripla per Clarke, Contento e Ammannato dalla linea della carità e poi Mollura e Contento mettono una bomba con il quarto che termina sul 27-27.

2°Quarto: Si riprende a giocare con i tiri liberi di Contento, ma Nwohuocha dopo un pick&roll schiaccia con potenza. Sugli sviluppi dell’azione di Scafati, ancora Contento con uno step-back da tre e poi con un contropiede costringe coach Parente al time-out (12’ 34-29). Trapani sembra avere una buona ripresa con Clarke che dal palleggio realizza una tripla, ma Passera allo scadere dei 24 secondi da notevole distanza è anch’egli preciso. Czumbel riporta Trapani sul meno 3, ma ancora da tre punti Romeo è un cecchino. Mollura con i tiri liberi accorcia le distanze, ma una nuova tripla di Tommasini respinge la rimonta di Trapani. Romeo porta la formazione campana sul più 9, ma Miaschi realizza da tre punti. Ancora Romeo con due back-door appoggia quattro punti. Parente vede le difficoltà difensive e chiama a sé i propri atleti sul 49-39 (16’). Si riprende a giocare con la tripla di Ammannato e con i liberi di Rossato. Trapani cerca di reagire con la schiacciata di Pullazi e coach Lardo alla prima sbavatura difensiva chiama un minuto di sospensione (18’ 54-41). Ammannato dalla lunetta e Rossato dall’area portano Scafati sul più 17. Nel finale Renzi schiaccia dopo l’assist di Clarke, Contento fa uno su due ai liberi, poi Pullazi appoggia due punti da sotto. Il canestro di Tavernari manda le squadre nello spogliatoio sul 61-45.

3°Quarto: Dopo l’intervallo lungo proseguono le difficoltà per Trapani con Ammannato che sfrutta il gioco a due con Rossato che poi mette anche una tripla. Pullazi accorcia le distanze sul meno 18, ma ancora Rossato risponde e porta il punteggio sul 68-48 (22’). Ammannato e Ayers si alternano in fase realizzativa e poi Rossato mette la tripla del 75-53 (25’). Dopo i liberi di Pullazi ed il canestro dai 6 metri di Tavernari, Clarke segna due triple che portano Trapani sul meno 15, con coach Lardo che non vuole abbassare la guardia (27’ 77-62). Alla ripresa Contento e Ammannato sono precisi in lunetta, mentre Nwohuocha fa uno su due. Nel finale triple di Romeo e Pullazi, Passera invece realizza dalla media distanza e Pullazi mette un tiro libero. Al 30’ punteggio di 86-67.

4°Quarto: Alla ripresa del gioco Pullazi e Romeo in lunetta realizzano i liberi a disposizione. Marulli mette a segno i suoi primi punti del match, mentre Ammannato con il gancio appoggia a canestro. Nwohuocha porta Trapani sul meno 17, ma l’ex Tommasini è preciso dalla lunetta. I ritmi della gara si abbassano con i granata guidati da Czumbel, Pullazi e Clarke, che cercano di salvaguardare quantomeno la differenza punti con il match dell’andata (vittoria della 2B Control Trapani di 8 punti). Obiettivo raggiunto, grazie al sorpasso di Ayers che, a sei secondi dalla fine, mette la tripla decisiva che costudisce il confronto diretto con Scafati. Il risultato finale è di 103 a 97.

Givova Scafati vs 2B Control Trapani 103-97

Parziali: (27-27; 34-18; 25-22; 17-30)

Givova Scafati: Contento 26 (5/9, 2/7), Ammannato 20 (3/6, 1/3), Rossato 18 (3/6, 3/6), Romeo 16 (3/5, 2/2), Tavernari 9 (3/5, 1/4), Passera 9 (3/4, 1/3), Tommasini 5 (1/3 da tre), Pavicevic, Solazzi, Giordano ne, Esposito ne.

Allenatore: Lino Lardo.

Assistente: Sergio Luise.

2B Control Trapani: Clarke 31 (2/3, 7/11), Pullazi 24 (5/6, 2/9), Ayers 13 (2/2, 3/6), Miaschi 8 (1/2, 2/5), Mollura 5 (0/1, 1/2), Nwohuocha 5 (2/3), Czumbel 5 (1/2, 1/2), Renzi 4 (1/1, 0/2), Marulli 2 (1/4, 0/2), Artioli (0/1).

Allenatore: Daniele Parente.

Assistente: Fabrizio Canella.

Arbitri: BOSCOLO NALE ENRICO di CHIOGGIA (VE); MASCHIO DUCCIO di FIRENZE (FI); BARBIERO MARCO di MILANO (MI).

DICHIARAZIONI

Daniele Parente (coach 2B Control Trapani): «Brava Scafati a trovare ottime soluzioni nonostante le assenze dei suoi due americani. Inaccettabile il nostro approccio nei primi due quarti: non è l’atteggiamento di una squadra che può giocarsi il raggiungimento dei playoff. Mi dispiace molto perché è la seconda trasferta di fila che dobbiamo rincorrere gli avversari dopo 2 orribili quarti. Complimenti a Scafati, perché ha meritato di vincere il match. Noi abbiamo pagato gravi disattenzioni e non dovevamo subire i loro canestri in back-door».

Lino Lardo (coach Givova Scafati): «Voglio fare innanzitutto un saluto agli amici trapanesi da cui ho avuto una bellissima accoglienza nella gara d’andata. Credo che oggi abbiamo fatto un’impresa. Non sono solito sottolineare le difficoltà fisiche che abbiamo avuto nelle ultime settimane ma, aver giocato in questo modo, evidenzia la bravura dei miei giocatori nell’essere pronti ad affrontare le problematiche. Abbiamo prodotto una buona pallacanestro, giocando di squadra e con grinta. Abbiamo dimostrato di onorare la maglia che indossiamo».