Trapani ospita Agropoli. Ugo Ducarello: “Costretti a vincere e ascoltare altri campi”

Ugo Ducarello al time out
Ugo Ducarello al time out

Si è svolta ieri, a partire dalle ore 11.00, presso la sala stampa Cacco Benvenuti del Pala Conad, la consueta conferenza stampa pre-gara in cui ha parlato Ugo Ducarello, coach della Pallacanestro Trapani. E’ stata presentata la partita contro il Basket Agropoli, valida per la trentesima giornata della Serie A2 Citroën girone Ovest

Ugo Ducarello: Non sono teso per la partita, non più di tutte le altre volte. E’ chiaro che non ci aspettavamo questa situazione e dovremo affrontare la sfida con l’unico obiettivo di vincere, ascoltando quello che succede negli altri campi. La nostra attenzione dovrà però essere principalmente ad Agropoli. Ciascuno farà i propri calcoli ma quella tra Eurobasket e Biella sarà una partita strana poiché Biella ha già la certezza del primo posto in classifica; ritengo che il risultato sia assolutamente aperto e mi auguro solo che sia una partita vera. La nostra sfida sarà altrettanto particolare perché, secondo me, Agropoli arriverà qui con la testa sgombra e senza nulla da perdere dato che, purtroppo per loro, sono già retrocessi. Dovremo avere un approccio importante e giocare a viso aperto anche se fisicamente non stiamo benissimo ed abbiamo anche il dubbio di Viglianisi che deve recuperare dalla distorsione alla caviglia subita nel derby. I rimpianti di quest’anno sono tanti – ha ammesso Ugo Ducarello – per me è stata una stagione deludente dato che ho sempre considerato questo roster tra i primi 5 della categoria ma, dall’altra parte, abbiamo avute tante, troppe sfortune e, inevitabilmente, ciò genera tanta amarezza. Il reparto sanitario quest’anno ha lavorato nel migliore dei modi per provare a mettere in sesto i giocatori e, a loro, non è imputabile alcunché. In questo momento – ha continuato l’allenatore della Pallacanestro Trapani – non abbiamo parlato del dopo Agropoli, eventualmente lo faremo subito dopo. Per quanto riguarda il mio futuro, quando terminerà il campionato dovrò staccare la spina perché ho bisogno di riflettere e di riposare. Con la società c’è grande stima, rispetto ed onestà e, alla fine, ci siederemo ad un tavolo ed ognuno farà le proprie valutazioni. I tifosi ci sono stati sempre vicini, anche ad Agrigento sono stai in tanti e non posso che ringraziarli”.

Questa la “probabile lista” dei giocatori convocati contro Basket Agropoli

Keddric Mays, Andrea Renzi, Riccardo Tavernelli, Giorgio Costadura, Bruno Ondo Mengue, Edoardo Nicosia, Nenad Simic, Gabriele Ganeto, Kenneth Viglianisi, Demián Filloy, Jeffrey Crockett.