Treviglio passa 91-83 ad Agrigento, non bastano i 22 di Evangelisti

La Remer affronta la lunga trasferta di Agrigento dopo l’ottima prestazione contro Eurobasket. Esordio stagionale per Nikolic, chiamato lunedì a sostituire l’infortunato Olasewere.

Si parte con Roberts, Nikolic, Borra, Pecchia e Caroti. Primi due possessi per Agrigento, senza esito. Sull’altro fronte due punti facili per capitan Pecchia. Risponde Bell dalla media. Anche Borra si produce in un bel pallonetto dall’area. Ambrosin per i siciliani impatta nuovamente. Agrigento già al terzo fallo per una difesa già abbastanza arcigna. Roberts realizza la prima tripla della gara. Cannon raccoglie un bel rimbalzo e riporta Agrigento in scia. Cannon stoppa Pecchia. Risponde Borra che comincia a giganteggiare sotto le plance (terzo rimbalzo). Caroti dall’arco porta a +3. Schiacciata di Roberts. La Remer è molto concentrata e conquista con Nikolic il quinto fallo per i suoi guadagnandosi la linea della carità. Ciani chiama il primo time out. Si riprende e il n. 7 trevigliese fa 1 su 2. Canestro difficile di Cannon. Si lotta su ogni pallone e c’è già la seconda contesa della gara. Ambrosin per il -4 prova a rimettere in carreggiata i siciliani. Nikolic guadagna un altro giro in lunetta (1 su 2). Sousa riporta a -1 la Fortitudo con Evangelisti che subito dopo tenta il sorpasso dalla lunga. Cannon si guadagna due liberi allo scadere dei 24” e fa 1 su 2 per il pareggio. Tripla di Frassineti a -1’. Cannon sembra essere l’unico a mettere in difficoltà la difesa trevigliese e si guadagna altri due liberi che realizza al 50%. La tripla di Palumbo porta al riposo con un parziale di 19-14 per gli ospiti.

Seconda frazione: rotazioni per Treviglio che immette anche Tiberti, Taflaj e Palumbo, che realizza subito un’altra tripla (+8). Taflaj commette fallo su Sousa e viene rilevato da Nikolic. Evangelisti prova a innescare i suoi e Pepe si guadagna due tiri liberi (1 su 2). Altra tripla di Palumbo. Agrigento prova a rispondere dalla lunetta con Cannon. Bel reverse di Nikolic (+7). Anche Pepe si produce in un buon canestro. Il n. 5 siciliano va ancora a segno dalla lunetta (1 su 2). Treviglio c’è ed arriva la anche la tripla di Nikolic. Risponde Pepe dalla lunga. Roberts in serpentina deposita a canestro. Agrigento non ci sta e va a segno con Evangelisti. Azione sprecata in attacco per Treviglio ed il contropiede si conclude con l’assist Evangelisti – Cannon, transizione che consiglia a Vertemati un time out.  Si riparte con il canestro di Pecchia. Sul fronte siciliano c’è Evangelisti ma risponde in contropiede Pecchia. Il capitano siciliano è in serata e realizza la tripla per il -1 Agrigento. Padroni di casa in bonus e due liberi di Caroti riportano il vantaggio trevigliese a +4 (tapin di Palumbo sul secondo libero sbagliato da Caroti). La tripla di Pepe ferma la corsa della Remer. Altro contropiede di Pecchia e canestro ad alto quoziente di difficoltà. Pepe risponde dalla lunetta. Si rivede Roberts ma Fontana da tre vanifica gli attacchi trevigliesi. Caroti mette la parola fine al tempo permettendo alla Remer di chiudere avanti 45-42.

Terzo periodo. Si riparte con un fallo di Nikolic su Cannon. Tripla di Nikolic e Roberts in contropiede porta Treviglio al parziale di 5-0. Si ripete Evangelisti dalla lunga. Risponde Borra con un preciso gancio per il +7. Tripla di Caroti dopo un ottimo gioco difensivo di Nikolic che porta Treviglio a +10. Scontato il time out di Ciani. Per Agrigento si vede solo Evangelisti che si guadagna un fallo che frutta solo un punto dalla carità. Borra lotta sotto canestro e con il suo rimbalzo offensivo favorisce Pecchia per il +11. Andrea si ripete subito dopo si sa va sul +13. Zilli realizza da sotto. Tripla di Frassineti. Grande difesa trevigliese e infrazione di 24” per Agrigento. Per i siciliani c’è ancora Pepe dalla lunga, seguito da un pallonetto morbido di Evangelisti. Time out per Treviglio sul parziale di 5-0 per Agrigento. La tripla di Ambrosin rimette in gioco Agrigento che sembra crederci. Risponde Frassineti dallo smile a rompere l’inerzia siciliana. Zilli è lesto sotto canestro ma c’è Roberts da oltre arco a ricacciare indietro i padroni di casa. Ancora Frassineti in acrobazia. Per Agrigento canestro facile di Sousa. A segno anche Ursulo. Si rivede Cannon, ma solo dalla lunetta, per un 2 su 2 abbastanza indolore per Treviglio. La Remer chiude in attacco sfruttando i 7” rimasti conquistando altri due falli e, soprattutto Frassineti che con un gioco di gambe si presenta sotto canestro e realizza per il +12.

Ultima frazione. Prima azione con Roberts un po’ nervoso che guadagna saggiamente la panchina. Si riparte con un assist Borra per Pecchia che fa 2 su 2 dalla lunetta. Anche Zilli si presenta dalla carità. Pepe in contropiede raccoglie altri due punti per i siciliani. Treviglio sembra ora meno lucida e colleziona un paio di palle perse ed un fallo in attacco di Frassineti. Zilli con un gancio porta a -9. La tripla di Ambrosin riaccende il PalaMoncada e nuovo time out di Vertemati con Agrigento ora a -5. Gara ancora lunga con 7’ da giocare. Aumentano ora i contatti e Roberts si presenta in lunetta (2 su 2). Borra mura Evangelisti. Roberts ruba palla a Pepe facendo sentire la propria difesa. Bell si libera del pressing di Caroti per il -5. Tripla di Roberts e Treviglio raggiunge quota 83. Un generoso Borra commette il suo quarto fallo. Caroti commette fallo su Evangelisti oltre l’arco e per il capitano siciliano c’è la lunetta con tre opportunità (2 su 3). Il n.7 si ripete da tre poco dopo per il -5 ma anche Caroti non è da meno. Pepe fa ancora male da sotto per il -4. Roberts non sfrutta i 24” e Agrigento ci crede. Bell va in lunetta ma fa solo 1 su 2. Treviglio ancora ad un possesso pieno. Borra schiaccia tutto solo l’assist di Pecchia. Bell la riapre nuovamente dalla lunga a -1’19”. Roberts si produce dall’area per un canestro di ottima fattura. Bell va fuori per cinque falli. A -46” time out per Ciani con Agrigento sotto di 4 punti.  Roberts fa bottino pieno dalla lunetta. Anche Caroti si guadagna un fallo in difesa e va a fare due punti dalla carità chiudendo di fatto una partita dominata per lunghi tratti. Stasera è piaciuta particolarmente la difesa e l’ottima personalità sui tiri dalla lunga (ben 12 triple – 39%). Cinque uomini in doppia cifra con Roberts a 23, Pecchia a 14, Caroti a 13, Nikolic (ottimo il suo esordio) e Frassineti 12. Borra gigante nei rimbalzi (12) ma anche rifinitore con 3 assist. Il 108 di valutazione complessiva di squadra (contro il 78 di Agrigento) è il dato più eloquente per una Remer finalmente concreta e divertente anche in trasferta. Settimana prossima i ragazzi di Vertemati saranno ancora on the road in quel di Siena, con la Mens Sana oggi sconfitta a Scafati.

M RINNOVABILI AGRIGENTO – REMER BLU BASKET TREVIGLIO  83-91

M Rinnovabili Agrigento – Remer Blu Basket Treviglio 83-91 (14-19, 28-26, 19-28, 22-18)
M Rinnovabili Agrigento: Marco Evangelisti 22 (5/9, 3/7), Simone Pepe 16 (5/5, 1/4), Jalen Cannon 12 (3/7, 0/1), Lorenzo Ambrosin 10 (2/2, 2/6), Amir Bell 8 (2/8, 1/3), Giacomo Zilli 8 (3/9, 0/0), Dimitri Sousa 4 (2/2, 0/0), Edoardo Fontana 3 (0/2, 1/1), Giuseppe Cuffaro 0 (0/0, 0/0), Paolo Nicoloso 0 (0/0, 0/0), Paolo nello Trupia 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 23 – Rimbalzi: 30 11 + 19 (Simone PepeJalen Cannon 7) – Assist: 9 (Simone Pepe 4)
Remer Blu Basket Treviglio: Chris Roberts 23 (5/7, 3/7), Andrea Pecchia 14 (6/8, 0/1), Lorenzo Caroti 13 (2/3, 2/7), Mitja Nikolic 12 (2/3, 2/4), Matteo Frassineti 12 (3/3, 2/6), Mattia Palumbo 9 (0/0, 3/4), Jacopo Borra 6 (3/4, 0/1), Ursulo D’almeida 2 (1/2, 0/0), Celis Taflaj 0 (0/0, 0/1), Edoardo Tiberti 0 (0/0, 0/0), Matteo Belotti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 32 8 + 24 (Jacopo Borra 12) – Assist: 18 (Chris RobertsAndrea PecchiaMatteo FrassinetiJacopo Borra 3)