U18: La finale è Amatori Messina – Ragusa, si comincia martedì al PalaTracuzzi

Amatori Basket Messina U18
Amatori Basket Messina U18

L’Amatori Messina si sta preparando al meglio in vista della finale contro la Pegaso Ragusa per il titolo regionale Under 18. Dopo un lungo percorso, che ha visto i ragazzi del Progetto Club vincitori del titolo provinciale prima e successivamente eliminare nei quarti di finale regionale il Gravina ed in semifinale il Mascalucia i giocatori di coach Restanti si apprestano a disputare gara 1 di andata per la conquista del titolo siciliano con l’Under 18 (1998-99-00), titolo vinto lo scorso anno con la categoria Under 15 (2000-01). Questo dimostra l’ottimo lavoro svolto dallo staff tecnico frutto di una programmazione oculata in questi primi due anni di esistenza del Progetto Club, voluto fortemente da Guido Restanti (responsabile tecnico ed allenatore anche dei gruppi Under 16 Eccellenza e Under 15), Mario Maggio allenatore della serie D e Under 20 (qualificatasi quest’anno alle semifinali regionali) e Claudio Currò responsabile del Basket Ganzirri.

La Pegaso Ragusa under 18
La Pegaso Ragusa under 18

Adesso, dopo l’ottima stagione appena conclusa dall’Under 16 Eccellenza classificatasi seconda in Sicilia e che per un soffio non si è qualificata alla fase nazionale nel concentramento interregionale con la Calabria e dopo l’ottimo campionato disputato dall’Under 15 (2001-02) arrivata prima nel girone provinciale insieme a Barcellona e Patti, e non qualificatasi alla fase regionale solo per una peggiore differenza canestri favorevole al Barcellona arriva un altro successo come la finale Under 18 contro una corazzata come la Pegaso Ragusa. La formazione iblea investe economicamente molto sul settore giovanile, che fa reclutamento nella provincia stessa, ma anche a livello regionale, nazionale ed internazionale. Infatti, oltre un roster già altamente competitivo formato da ragazzi del calibro di Chessari che gravita nel giro della nazionale italiana Under 16, Antoci e tanti altri, hanno reclutato giocatori a livello regionale come Vanacore da Priolo, Ciccarello da Siracusa e Quartarone da Augusta a livello nazionale dalla Puglia Taddeo e a livello internazionale l’ultimo arrivato il sudafricano con passaporto francese D’Almeida, un 2,10 di notevole interesse. A questi si aggiunge il play Alfonso Gebbia forte dell’esperienza maturata nella serie C silver con un minutaggio medio di 25/30 minuti a partita. Dunque una squadra di tutto rispetto allenata da coach Ninni Gebbia e Giorgio Di Martino, che lo scorso anno nell’under 16 si è classificata nelle migliori 8 d’Italia.
I ragazzi di coach Restanti faranno di tutto per ben figurare e le motivazioni saranno un elemento importante per il risultato finale. Palla a due martedì 19 al PalaTracuzzi di Messina alle 19:10.