U18: Pegaso Ragusa può chiudere la pratica Amatori

La Pegaso Ragusa under 16 d'Eccellenza

Questo pomeriggio la Pegaso Ragusa di Ninni Gebbia riceverà al PalaMinardi l’Amatori Messina di Guido Restanti, per giocare gara 2 della finale regionale del campionato under 18. I ragusani sono avvantaggiati sulla carta e il punteggio maturato in gara 1 non smentisce la prospettiva. Al PalaTracuzzi gli iblei si sono imposti sul 45-72 e sono decisi a bissare il risultato oggi a Ragusa (palla a due alle ore 18:30).

La partita di ritorno si preannuncia battagliera perchè sicuramente Messina cercherà di recuperare i 27 punti di svantaggio – ha dichiarato Giorgio Dimartino assistant coach della Pegaso Ragusa – Non sarà sicuramente facile per loro, sia per il margine di punteggio, sia perchè noi in questo momento stiamo giocando anche bene e non abbasseremo la guardia“. Il buon distacco autorizza Pegaso Ragusa a pensare già alla fase successiva. “Stando attenti a non tralasciare gara 2, stiamo pensando già agli spareggi di Catanzaro – continua Dimarino – Non sappiamo ancora chi sarà la nostra avversaria (prima classificata del girone Puglia) perchè quel campionato finisce il 29 aprile, ma siamo una squadra competitiva e con un gruppo due anni più giovane rispetto il limite under 18. Contro Messina speriamo anche nel sostegno del pubblico, lo aspettiamo numeroso”.