Un opaco Birrificio Messina rischia più del dovuto col Cus Palermo, 68-62

Claudio Cordaro - Birrificio Amatori Messina
Claudio Cordaro - Birrificio Amatori Messina

Vince ma non convince l’Amatori Messina che contro il fanalino di coda Cus Palermo sfodera una prestazione opaca sprecando troppo in attacco e rischiando nel finale una sconfitta clamorosa che l’avrebbe estromessa definitivamente dalla lotta per accedere ai playoff. Dopo i primi minuti di studio la formazione di Maggio nonostante qualche errore in fase offensiva ha raggiunto un rassicurante margine di vantaggio, chiudendo il terzo quarto avanti 53-40. Complice forse anche l’assenza di Valitri, collante difensivo della squadra, uscito per un infortunio alla caviglia l’Amatori vede gli ospiti inanellare un parziale di 10-0 e arrivare a giocarsi la gara in volata. Le triple di Mondello e Pace scacciano la paura e consentono al Birrificio Messina di conquistare la sesta vittoria su sette uscite casalinghe (unico stop contro la capolista Alcamo) e di rimanere in corsa per un posto playoff. Adesso il Birrificio Messina è atteso da una doppia difficile trasferta proprio contro la capolista Alcamo e Marsala prima di chiudere in casa contro Torrenova. Servirà alzare il livello di intensità messo in campo per conquistare i punti necessari all’obiettivo stagionale e non vanificare quanto di buono fatto fino ad adesso.

Tabellino

Amatori Messina – Cus Palermo 68-62 (23-16; 43-34; 53-40)

Amatori Messina: Mondello 11, Di Dio 4, Irrera 6, Pace 19,  Rizzo, Casablanca 4, Currò 4, Spanò, Romano, Valitri, Cordaro 12, Maggio 8. All. Maggio

Cus Palermo: Tomasello, Rotolo 10, Mineo 5, Bonanno 20, Griffo,  Landino 2, Patti 7, Ravi, Cigna 4, Inzerillo 4, Bellomonte 10. All. Catania

Arbitri: Riccardo Marra e Matteo Gazzara di Messina (ME)