Una Ragusa in crescita perde contro Schio 60-66

Ostarello in campo contro Schio

Ragusa lotta, fa un’altra buona partita, questa volta contro Schio, ma alla fine è costretta ad arrendersi alle orange, che si impongono al Palaminardi con il punteggio di 60-66. Per le biancoverdi si tratta della terza sconfitta consecutiva, sempre di misura, dopo quelle maturate con Venezia e Campobasso. Ottimo avvio di Romeo e compagne che vogliono scrollarsi di dosso le scorie delle due partite precedenti, poi Schio rientra, mette il naso avanti, ma il match resta sempre punto a punto e in equilibrio. Verona e socie provano a scappare, ma vengono sempre riprese dalle padrone di casa che trovano la buona verve di Nicole Romeo e Kristine Anigwe (in doppia doppia). Diamanti deve rinunciare, purtroppo a Keysha Hampton, che si fa male nella prima parte di gara, poi prova a rientrare nel terzo periodo, ma prende ancora una volta una botta che la costringe a uscire definitivamente dalla partita (distorsione alla caviglia). Per lei soltanto 9 minuti. Si entra nel finale di gara con Schio sopra di 11, Romeo mette due liberi, ruba palla sulla successiva rimessa e in un amen piazza la tripla del -6, ma per Ragusa non c’è più tempo di rientrare. I due punti vanno alla formazione ospite. “Il Famila è una corazzata e può permettersi ampie rotazioni – commenta coach Diamanti – noi facciamo un po’ fatica soprattutto se una giocatrice si fa male come è successo a Hampton. Devo dire che abbiamo fatto la partita che volevamo fare, alla fine abbiamo fatto otto tiri in più di loro, pur subendo a rimbalzo, quindi significa che abbiamo fatto tante buone cose nel campo e tanti tiri aperti da tre punti anche nel finale, purtroppo poi non abbiamo avuto buone percentuali. È un peccato perché forse ancora oggi con poco di più l’avremmo potuta portare a casa come le altre che abbiamo perso. Dispiace vedere che riesci ad essere competitivo, perché lo siamo stati per tutta la partita, e che poi non ci rimane niente in mano. Adesso non possiamo più sbagliare, dobbiamo fare punti indipendentemente dall’avversario. Dobbiamo muovere la classifica e vedere il futuro un po’ più roseo”.

A1 Femminile
5^ Andata
RISULTATI:

22/10/2022
E-Work Faenza – La Molisana Magnolia Campobasso 63 – 64
Banco di Sardegna Dinamo Sassari – Akronos Tech Moncalieri 83 – 59
23/10/2022
Virtus Segafredo Bologna – Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca 99 – 63
Passalacqua Ragusa – Famila Wuber Schio 60 – 66
Parking Graf Crema – Umana Reyer Venezia 60 – 87
RMB Brixia Basket – Bruschi Galli Bk San Giovanni Valdarno 68 – 67
Fila San Martino di Lupari – Allianz Geas Sesto San Giovanni 62 – 73

CLASSIFICA:
Famila Wuber Schio 10, Umana Reyer Venezia 10, Virtus Segafredo Bologna 8, Banco di Sardegna Dinamo Sassari 8, Allianz Geas Sesto San Giovanni 8, La Molisana Magnolia Campobasso 6, Passalacqua Ragusa 4, E-Work Faenza 4, Fila San Martino di Lupari 4, Akronos Tech Moncalieri 4, Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca 2, RMB Brixia Basket 2, Parking Graf Crema 0, Bruschi Galli Bk San Giovanni Valdarno 0

Passalacqua Ragusa – Famila Wuber Schio 60 – 66 (12-15, 30-34, 42-43, 60-66)
PASSALACQUA RAGUSA: Mallo NE, Romeo* 16 (4/5, 2/6), Consolini 4 (2/6, 0/4), Di Fine NE, Olodo NE, Salice NE, Dotto 7 (2/4, 1/3), Hampton* 3 (0/2, 1/2), Vitola* 9 (2/10, 1/4), Attura* 4 (2/6, 0/2), Ostarello 3 (0/2, 1/3), Anigwe* 14 (6/14 da 2)
Allenatore: Diamanti M.
Tiri da 2: 18/49 – Tiri da 3: 6/24 – Tiri Liberi: 6/7 – Rimbalzi: 39 12+27 (Anigwe 11) – Assist: 9 (Ostarello 3) – Palle Recuperate: 6 (Romeo 3) – Palle Perse: 9 (Romeo 4) – Cinque Falli: Dotto
FAMILA WUBER SCHIO: Bestagno, Mestdagh* 2 (1/1, 0/4), Sottana 5 (1/1, 1/3), Verona* 12 (3/4, 1/3), Howard* 4 (0/7, 1/5), Crippa, Keys* 13 (4/5, 1/2), Penna 18 (3/6, 3/4), Zahui Bazoukou, Ndour Gueye* 12 (6/9, 0/4)
Allenatore: Dikaioulakos G.
Tiri da 2: 18/35 – Tiri da 3: 7/27 – Tiri Liberi: 9/11 – Rimbalzi: 47 11+36 (Verona 7) – Assist: 13 (Verona 4) – Palle Recuperate: 5 (Howard 2) – Palle Perse: 15 (Verona 3)
Arbitri: Cappello C., Bettini C., Culmone C.