Zannella Cefalù, ko e nervosismo nel derby. Stavolta passa Barcellona

Zannella Cefalù
La Zannella Cefalù

Non basta un inizio importante alla Zannella Cefalù per contenere la verve di un Basket Barcellona che ha confermato di sapere interpretare da protagonista il campionato di serie B. I giallorossi restituiscono il conto ai cefaludesi, corsari nella gara di andata al PalAlberti.

Alla palla a due i padroni di casa cercano di costruire subito un margine di distanza dagli ospiti, ma l’effetto placebo del PalaIgnazio dura 8 minuti; la prima frazione si chiude sulla parità 15-15. La Zannella s’impone di non far scappare Sereni e compagni, ma i giallorossi quando possono puniscono severamente gli errori consueti di una Cefalù poco costante. La formazione di Nisic si porta sul +6 dopo 2′ nella seconda frazione, segna Jordan Losi, ma il break marcato Grilli porta ad un nuovo distacco. Giuseppe Terrasi da nuovo respiro al punteggio dei padroni di casa, ma Paunovic lavora bene e con Brunetti permette l’allungo alla propria formazione. I secondi dieci di gioco si chiudono proprio con la tripla del numero 18, per il 33-41.

Nel terzo quarto Barcellona fa e disfa. Colleziona un quarto che recita 13-21 e che avrebbe dovuto ammazzare il derby, ma sarà la quarta frazione a decidere, in maniera quasi rocambolesca, chi vincerà la gara.

Riccardo Malagoli ne mette 8 di fila, salvo essere costretto poi a rientrare in partita per un infortunio che lo costringerà a giocare con una fasciatura. Anche capitanTerrasi suona la sveglia con altri 4 punti personali. Nel frattempo Barcellona segna a sprazzi complice la zona ormai diventa determinante nei casi di emergenza per coach Ciaboco. A metà dell’ultima frazione la Zannella Cefalù si porta sul 61-64, Barcellona perde palle e Paparella punisce con la tripla. Esplode il PalaIgnazio, perchè nonostante gli ospiti siano ancora avanti, i tifosi hanno sotto gli occhi finalmente una Zannella ancora in ballo. La sospirata parità arriva sul 65-65 con circa 3″ da giocare. Gli ospiti provano ancora a scappare, ma è tutta Cefalù a spingere i 5 giocatori in campo. Tanto agonismo quanta frustrazione nel finale per Cefalù perchè, nonostante il doppio errore di Rodriguez ai liberi, il derby va a Basket Barcellona con il punteggio di 71-73.

E’ quasi rissa nel finale nei pressi della panchina ospite.

 

Zannella Basket Cefalù – Basket Barcellona 71-73 (15-15, 18-26, 13-21, 25-11)

Zannella Basket Cefalù: Marco Mollura 20 (5/11, 0/1), Riccardo Malagoli 18 (5/9, 1/3), Emiliano Paparella 13 (2/5, 2/5), Giuseppe Terrasi 9 (3/4, 1/2), Guglielmo Sodero 5 (1/5, 1/4), Jordan Losi 4 (2/2, 0/2), Daniele Tinto 2 (1/3, 0/0), Ygor Biordi 0 (0/2, 0/0), Alessandro Florio 0 (0/1, 0/1), Samuele Brusca 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 24 – Rimbalzi: 31 7 + 24 (Marco Mollura 9) – Assist: 15 (Guglielmo Sodero, Jordan Losi 4)
Basket Barcellona: Luigi Brunetti 17 (2/3, 3/9), Daniele Grilli 16 (2/4, 2/9), Yancarlos Rodriguez 16 (2/7, 3/9), David Paunovic 11 (4/5, 1/1), Marco De angelis 8 (2/4, 0/3), Giacomo Sereni 5 (2/3, 0/0), Fabio Stefanini 0 (0/1, 0/0), Michael Teghini 0 (0/0, 0/2), Giuseppe Ippedico 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Varotta 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 28 – Rimbalzi: 32 7 + 25 (Luigi Brunetti, Daniele Grilli, Yancarlos Rodriguez 7) – Assist: 15 (Daniele Grilli, Yancarlos Rodriguez 5)