Il San Matteo Messina cade inaspettatamente in casa contro la Rescifina, dopo averla battuta nettamente all’andata. Rescifina che ha avuto il grande merito di crederci di più e di volere fortemente questa vittoria, portando così a casa i 2 punti.
Tra le locali di contro si è assistito ad un match dove non è stata vista la necessaria grinta e la giusta concentrazione ad un evento come questo, data l’importanza della vittoria in chiave play-off.
L’andamento del’incontro ha visto il San Matto sempre in vantaggio nei primi tre periodi, venendo raggiunto in prossimità della terza sirena sul 47 pari. Nell’ultimo quarto, complice l’uscita per 5 falli delle lunghe locali Venzhyk, Cosenza e Cascio (quest’ultima punita con un tecnico e con un antisportivo), la Rescifina è riuscita a portarsi in vantaggio e a conservarlo fino alla fine, impedendo anche il tiro del possibile pareggio a fil di sirena.
Nota positiva del match l’esordio di Giorgia Guerri, l’ultima arrivata, che ha cercato di guidare le sue nuove compagne nonostante i pochi allenamenti svolti con loro, e ha mostrato coraggio e senso di responsabilità prendendosi tiri in momenti tanto importanti quanto difficili.
Dopo questo stop il San Matteo è ora atteso da una dura settimana di lavoro che la condurrà all’importantissimo scontro di Catania Sabato 28 Gennaio alle ore 18:00 contro la capolista Rainbow Viagrande.
San Matteo-Rescifina 57-59
San Matteo:Michalik 17, Scardino 6, Ingrassia, Guerri 8, Venzhyk 4, Raffaele 2, Cascio 2, Cosenza 18. Allenatore Grillo. Assistente Bonaccorsi.
Rescifina: Compagnino, Melita, Limosani 2, Shulha 19, Davì 4, Kalach 19, Spadaro 2, Rescifina 4, Blancato, Mazuryshena 9. Allenatore Malaja.
Arbitri: Puglisi e Patanè
Parziali: 16-10, 17-20, 14-17, 10-12.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.