Sette vittorie su sette gare. Percorso netto, sin qui, per la Rainbow Viagrande Gruppo ALTEA nel torneo cadetto siciliano. La formazione allenata da coach Ninni Gebbia, in serata, ha regolato l’I Have a Team Ragusa con un netto 81-37, accaparrandosi il titolo platonico di “campione d’inverno”. Allego, inoltre, n°1 foto della formazione viagrandese, scattata da Mariaconcetta Bontempo.

Nella serata che conclude il girone d’andata sono le giovanissime ragusane a partire meglio, con Salice tra le più reattive nei minuti successivi al salto a due, firmando il 2-4 ospite. La Rainbow ci mette qualche istante in più a entrare in gara, ma quando lo fa esibisce una progressione letale per le avversarie. L’asse Rostotska – Del Bosco fa presto a creare un gap che non sarà mai più colmato. Ragusa si aggrappa ancora a Salice, i cui punti fanno in modo che il primo quarto si concluda comunque all’insegna dell’equilibrio (18-14). Nella seconda frazione, però, le etnee serrano le fila e le ragazze di coach Baglieri non trovano più la via del canestro, come testimonia il 17-5 del tempo, che porta il conto totale al 35-19 a metà gara. In casa Rainbow, tra le buone notizie, c’è anche il prosieguo del rodaggio di capitan Spampinato, che non fa mancare nel suo personale una splendida tripla. Il terzo tempo decide, definitivamente, la sfida con le viagrandesi che continuano ad accelerare, trovando coralmente il canestro. La penultima sirena risuona su un 62-31 che equivale ad una sentenza anticipata. Negli ultimi dieci minuti la Rainbow non cala il ritmo ed il 19-6 del tempo allarga un gap nonostante il quale le ragusane hanno continuato a lottare con intensità e carattere.

Nel post gara coach Gebbia inquadra così il match: “Era importante vincere, stasera. Anche se il pronostico era a nostro favore. Loro non hanno mai mollato, hanno una squadra giovane con qualche individualità interessante. Prova ne è il fatto che per metà gara ci hanno tenuto testa. La prestazione offensiva? In attacco non sempre abbiamo fatto le scelte migliori. In difesa abbiamo si stretto le maglie, ma qualcuna di loro ci ha creato qualche problema”.

Un successo importante, per la classifica, ma il tecnico viagrandese non vuole abbassare la guardia: “Adesso abbiamo concluso l’andata, dovremo pensare ad organizzarci per la ripresa perchè le due palermitane (Gonzaga e Stella) e le due messinesi (San Matteo e Rescifina) non sono lontane e noi vogliamo tenere la testa della classifica. Questa era una partita che non potevamo pensare di perdere, anche se Ragusa ci ha provato sempre, al di là dell’ampio margine. Ovvio che le gare sono tutte importanti, ma dobbiamo guardarci dalle nostre rivali”.

TABELLINO

RAINBOW VIAGRANDE GRUPPO ALTEA – I HAVE A TEAM RAGUSA 81-37

RAINBOW VIAGRANDE: Semenchuk 12; Spampinato 11; Katerynchyk 5; Giacobbe 2; Gazzè; Bosio 6; Scalia; Rostotska 18; Del Bosco 18; Ivanyuk 9. Coach: Ninni Gebbia.

I HAVE A TEAM RAGUSA: Antonelli; Floridia 1; Cintolo; La Cognata; Mallo 10; Terrone 2; Sammatrice; Battaglia; Barca; Ruscica; Salice 24; Occhipinti. Coach: Yvan Baglieri.

Parziali: 18-14; 35-19; 62-31

Primo arbitro: Federico Catalano di Pedara

Secondo arbitro: Mirko Piacentino di Giarre

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.