C SILVER. Conferme per la Fortitudo Messina

In un clima di grande incertezza per il futuro dello sport “non professionistico” in generale e per il basket in particolare, la Fortitudo prova ad immaginare e disegnare a grandi linee la stagione 2020-2021.
In un contesto economico già complicato, ed ancor più aggravato negli ultimi mesi, in cui molti partner economici non riescono più a garantire il loro supporto, la Fortitudo anche per la prossima stagione si avvarrà della collaborazione della AGB MEDICA, nota ditta messinese che opera nel settore del commercio di articoli medicali. A tal proposito la società in tutte le sue componenti ringrazia la AGB MEDICA per la
rinnovata fiducia.
In attesa della disponibilità degli impianti per poter avviare la preparazione delle giovanili e della prima squadra, la nuova stagione riparte con immutato entusiasmo per niente scalfito da una primavera vissuta in un clima surreale e profondamente segnata dall’emergenza sanitaria.
Le basi societarie restano solide e immutata la composizione dello staff dirigenziale nel segno della
continuità, marchio di fabbrica della società neroverde che a breve festeggerà i 3 anni di vita.
La guida tecnica della prima squadra verrà affidata a Claudio Cavalieri che poco prima dell’interruzione della scorsa stagione era subentrato in corsa a Dani Baldaro verso cui è rimasto immutato da parte di tutto lo staff l’affetto e l’apprezzamento per il lavoro svolto nei 2 anni precedenti.
Dopo la conferma del pivot albanese di 216 cm. Eraldo Nikoci arrivato in riva allo stretto giusto qualche giorno prima dell’interruzione del campionato, arriva anche quella di Roberto Bellomo, play classe 1996 che
si lega ai colori nero-verdi per la terza stagione consecutiva.
Cresciuto nella Mia Basket, dopo la prima esperienza in Fortitudo culminata con la promozione in serie C nella stagione 2018-2019, e dopo che la scorsa annata non è riuscito ad esprimere per intero il proprio talento, si prospetta una nuova chance per il ragazzo che detiene peraltro un piccolo record. E’ infatti con 607 punti il miglior realizzatore della giovane storia della Fortitudo Messina.
In questo inizio luglio arriva anche la conferma di Andrea Squillaci, play -guardia classe 1993. L’ex Cus Messina, anch’egli al terzo anno di esperienza in Fortitudo, vorrà certamente ritagliarsi un ruolo di primo
piano nel prossimo campionato dopo una scorsa stagione in ombra a causa dei numerosi stop per gli infortuni che ne hanno estremamente condizionato il rendimento.
In attesa di nuovi innesti e altre conferme, comincia dunque a prendere forma la rosa che per volontà di coach Cavalieri nella prossima stagione vedrà anche alcuni giovanissimi del 2004 e del 2005 che tanto bene si sono distinti nell’ultimo torneo regionale under 16.