Dopo la vittoria della U.17 regionale, che ha fatto da prologo alla partita della prima squadra con il punteggio di 71-52, è arrivata la vittoria anche con i giovani ragazzi della Serie C che si impongono con il risultato di 85-78.

La partita è stata equilibrata per 3 quarti con un’altalena nel punteggio che ha reso la partita avvincente e divertente. 

Il 1° quarto parte bene la squadra di Coach Ferlisi che chiude in vantaggio di 1 solo punto nonostante il tiro da 3 allo scadere di Cannizzaro. 

Il 2° quarto si apre con il Pozzallo in fiducia e qualche errore difensivo di troppo dei ragazzi di casa porta la squadra ospite in vantaggio di 8 punti al riposo lungo.

Nel 3° quarto, con una immediata reazione i bianco azzurri ricuciono lo svantaggio e da quel momento la partita si gioca sul filo del rasoio fino a chiudere il quarto sotto di 3 punti.

Nel 4° quarto la squadra di casa con una difesa asfissiante concede solo 9 punti al Pozzallo e riesce a dare una spallata decisiva alla partita prendendo un margine di 8 punti a 3 minuti dalla fine che ha consentito ai ragazzi guidati sapientemente da coach Ferlisi di portare a casa i 2 punti.

Da segnalare l’ottimo esordio di Sadio Traorè e il solito Francisco Fernandez che mette 33 punto a referto ma una menzione particolare oggi la merita Adriano Joseph, giovane del 2006 che ha giganteggiato in difesa recuperando una quantità di palloni impressionante e spingendo contropiedi decisivi.

 

Real Basket Agrigento 85 – Azzurra Basket Pozzallo 78

Real Basket Agrigento: Traorè 13, Fernandez T. 16, Fernandez F. 33, Orrego 10, Samardzic 9, Niang 2, Joseph 2, Morreale, Micalizio, Farruggia Petrina, Segretario. All.: Ferlisi. Ass. Bazan Alessio

Azzurra Basket Pozzallo: Ciccarello 15, Diaye 8, Cannizzaro 10, Ferlito 13, Gaido 10, Bangala 6, Boiardi 8, Ali 8, Occhipinti, Cordaro,. All. Paternò

Arbitri: Giunta e Barca di Ragusa.

Note: parziali: 27-26, 19-28, 20-15, 18-9

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.