Cnu, il Cus Messina supera anche Catania e adesso sfiderà Bologna

Cus Messina - Cus Catania
Cus Messina - Cus Catania

Il Cus Messina fa il bis nel torneo universitario di pallacanestro e dopo aver superato nella prima giornata Palermo, battuto con il rotondo punteggio di 47-93, supera con merito nella seconda e ultima giornata del girone anche il Cus Catania nello scontro diretto giocato al PalaNebiolo di Messina  nell’insolito orario delle 13:00. Entrambe le formazioni avevano vinto lo contro con il rotondo, ragion per cui la vincente avrebbe chiuso in testa il girone e si sarebbe qualificata per il turno successivo. Gara non bella ma decisamente valida sul punto di vista dell’intensità e ben diretta dalla coppia arbitrale formata dai signori Sparotondonò e Cannarotondota.

Cus Messina - Cus Catania al PalaNebiolo
Cus Messina – Cus Catania al PalaNebiolo

Primo quarto di studio fra le due formazioni che si chiude in parità sul punteggio di 13 pari, Messina accelera nella seconda frazione dopo essere stata sotto nel punteggio grazie alle iniziative di Carpinteri e alle triple di Calarese che ne trova una proprio sulla sirena di metà gara. L’equilibrio continua anche nel terzo tempino, la svolta della gara avviene nel finale grazie a Corazzon che a 3 minuti dalla fine imbuca tre triple consecutive chiudendo di fatto il match.

Gli universitari peloritani affronteranno nel turno successivo il forte Cus Bologna nelle giornate del 2 e 23 maggio, in caso di passaggio al turno successivo la fase finale si giocherà dal 14 al 18 giugno a Reggio Emilia.

Tabellino:

Cus Messina – Cus Catania 80-65

Cus Messina: Ponzù 4, Italiano 10, Carpinteri 20, Mondello 2, Sofia 8, Presti, Calarese 16, Buono 2. All: Baldaro

Cus Catania: Selmi 6, Santonocito 18, Bonaccorsi 9, Cuccia, Canzonieri 12, Cacciato, Crisafi 16, Ricceri, Cuccia 4. All: Guadalupi

Parziali: 13-13, 25-20, 16-18, 26-11.

Arbitri: Spanò e Cannata di Messina