Ad inizio stagione in pochi avrebbero scommesso su una neopromossa che potesse competere per zone alte della classifica e la Fortitudo Agrigento era proprio tra queste squadre, ma il lavoro svolto fin qui da coach Cagnardi ha portato non solo risultati ma anche entusiasmo in una piazza che aveva perso stimoli e fiducia negli anni di B. Nessun colpo ad effetto, investire sui giovani, questo era il diktat della società che voleva ed ha conquistato la Serie A2. Ma nessuno si è accontentato o cullato di qualche buon risultato, sin dall’inizio l’atteggiamento è sempre stato di pensare partita per partita e guardare meno la classifica, Devis Cagnardi lo ha ripetuto in ogni sua conferenza.

Il lavoro alla fine sembra ripagare e la Fortitudo Agrigento si trova quinta in classifica in piena zona playoff con 6 punti di vantaggio su Latina. Domenica alle 18 al Palabianchini la squadra di coach Gramenzi sarà la prossima avversaria, una squadra che non ha ancora vinto nel 2023 ed è a caccia di una vittoria per ridare fiducia e morale all’ambiente e scacciare via la zona playout. Ma questo campionato ha dimostrato che tutto è possibile e quindi anche Agrigento è alla ricerca di punti preziosi per portare a casa la salvezza il prima possibile e provare a sognare sempre più in grande. Le ultime due vittorie casalinghe contro Rieti e Juvi Cremona hanno dato sicuramente una spinta emotiva importante, la squadra ha 18 punti in classifica e non vuole fermarsi.

Anche l’assistant coach Giacomo Cardelli tiene alta l’attenzione: “La prossima partita di campionato ci vede ospiti della Benacquista Latina, gara valevole per la 5^ giornata di ritorno. Davanti a noi troveremo una squadra affamata, reduce da 3 sconfitte consecutive con squadre di ottimo calibro come Milano, Treviglio e Vanoli Cremona, che metterà in campo la miglior pallacanestro per ottenere 2 punti importanti ed invertire il trend negativo.Conosciamo i punti di forza della squadra allenata da Coach Gramenzi; grande ritmo offensivo, giocatori in grado di prendere vantaggi con e senza palla e aggressività nella metà campo difensiva. Consapevoli della difficoltà della partita, come sempre abbiamo fatto in ogni trasferta, proveremo a mettere in campo la nostra identità per strappare i due punti lontano dal PalaMoncada per proseguire il nostro percorso di crescita”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.