GIOVANILI. AlfaCus chiude seconda in U18, stagione positiva in U14

L'under 14 dell'AlfaCus Catania

Per l’AlfaCus Basket Catania Under 14 è stata una stagione positiva. La squadra rossazzurra si è messa in luce nel girone con Centro T.T. Pallacanestro Giarre e Olimpia Basket Battiati. I ragazzi si sono comportati in maniera eccellente e sono cresciuti di partita in partita. Il quintetto catanese ha battuto entrambe le volte il Giarre. Contro il Battiati, invece, l’AlfaCus ha rimediato una sconfitta in casa riuscendo poi a vincere in trasferta. Le due sfide contro l’Olimpia Basket Battiati hanno regalato emozioni e spettacolo. Entrambi gli incontri sono stati avvincenti ed appassionanti. Complimenti a tutti i nostri avversari. 

Questo il “roster” dell’AlfaCus Under 14: Cimino, Longo, Perrotta, Tirrò, Torrisi, Bonanno, Severino, Valastro, Barletta, Ruffino, Siagura, Suizzo, Camunita, Bucolo, Missorici, Lorenti, Corrente, Lodato, Patitucci, Di Dio, Strano e Lucca. 

L’AlfaCus under 18

Al PalaMoncada di Porto Empedocle, l’AlfaCus Basket Catania Under 18 cede, nella finale regionale di categoria, alla Pallacanestro Trapani. Punteggio finale di 70-60 (parziali: 15-9, 33-20, 54-40). Il Trapani è campione regionale Under 18; l’AlfaCus esce dal campo a testa altissima e con un buon secondo posto. Gara intensa e combattuta. Trapani va avanti nel primo e nel secondo parziale sfruttando anche qualche imprecisione del quintetto rossazzurro. Grande reazione dei catanesi nel terzo quarto di gioco e nell’ultimo periodo. La squadra allenata da coach Enrico Famà (assistenti Enrico Barbagallo ed Aldo Calabrese; preparatore atletico Massimo Privitera) rosicchia punti su punti ed arriva a -6. La rimonta, però, è soltanto sfiorata. Trapani regge fino al suono della sirena. Complimenti agli avversari e a tutti i nostri ragazzi, che si sono battuti con grande carattere e tantissima determinazione.