Giulia Merrina, a 18 anni gioca 20′ di media in A2: “Siamo noi a rendere una partita facile o difficile”

Con 20 minuti di media giocati nelle ultime tre partite di campionato Giulia Merrina è statisticamente uno dei punti di riferimento dell’Alma Patti, lo è anche in Serie A2.

Coach Mara Buzzanca ha scelto di dare fiducia alla guardia classe 2002 nata a Milazzo (Me) cresciuta proprio nelle fila della società nata per volere dell’ex giocatrice pattese e la decisione di “gettarla nella mischia” di un campionato nazionale è al momento ripagata.

Contro Jolly Acli Livorno Merrina ha giocato 5 minuti meno del solito, ma tirato con il 50 per cento e realizzato 4 punti. Patti del presidente Attilio Scarcella ha portato a casa i due punti al termine di un match che la guardia milazzese ha analizzato così:

Facile o difficile vincere contro Livorno domenica scorsa?

A mio parere è complicato definire una partita facile o difficili. Indipendentemente dalla squadra che incontriamo siamo comunque noi a renderla semplice o meno e questa partita aveva un ruolo davvero importante proprio perché ci ha dato questa consapevolezza“.

Dopo aver abbandonato lo “zero in classifica” come è iniziata la settimana di allenamenti e che ne pensi del minutaggio che coach Buzzanca ti sta concedendo?

Abbiamo iniziato questa settimana cariche e pronte per la prossima partita che sarà a Bolzano. Personalmente si, sono contenta del mio minutaggio nonostante è il primo anno in serie A2. Sicuramente darò tutta me stessa per ottenere sempre di più e per dare alla squadra e a Mara ciò che serve per arrivare alla vittoria in ogni singola partita“.