MERCATO. Il play/guardia Leonardo Di Dio ritorna al Castanea

Leonardo Di Dio
Leonardo Di Dio

Non conosce soste il mercato in entrata del Castanea Basket 2010. La società infatti ha annunciato con soddisfazione che Leonardo Di Dio, classe 2000, playmaker di spessore tornerà nella sua città per indossare la maglia del club peloritano. Atleta di proprietà Life, ed in passato già tesserato per l’Amatori, in questi anni è stato uno degli elementi portanti del Progetto CLUB (la collaborazione giovanile tra Amatori, Life, Ganzirri e nel 2017 anche MIA). Il giovane atleta peloritano è uno dei prospetti più validi del nostro territorio avendo dimostrato da sempre grande confidenza con la palla a spicchi, crescendo tecnicamente di stagione in stagione, mettendo in mostra doti di grande realizzatore unite ad una buona gestione della squadra.

Proviene da due anni positivi nel massimo campionato regionale, dapprima ha giocato nell’Amatori Basket Messina e ha conquistato, nel suo primo anno in serie C Silver, il primato di miglior realizzatore della categoria (media di 20 punti per gara). Nella stagione precedente, la 2017-18, ha militato in serie D proprio con il Castanea Basket viaggiando a 16 punti di media a partita con la squadra arrivata sesta. Nel 2016 ha vinto il titolo regionale Under 16 con la Life Basket Messina. Lo scorso anno esperienza importante lontano da casa a Ragusa in una delle squadre da battere del campionato. Con la Virtus 7,5 i punti a referto in 19 gare disputate con un high di 20 punti nel match con l’Agatirno. Qualità tecniche confermate in un roster che era primo posto al momento della sospensione del torneo. Ora riparte dal Castanea, la sua volontà è quella di confermarsi ad alti livelli e provare a migliorarsi ulteriormente.

Queste le dichiarazioni del play ritornato dopo quattro anni al Castanea: “Questo è il mio terzo campionato in serie C Silver. Al primo anno anno ho avuto la possibilità di giocare con l’Amatori Messina con la quale nonostante fosse una nuova categoria. Mi sono espresso al meglio laureandomi il capocannoniere del campionato, l’anno scorso a Ragusa è stata sicuramente una grande esperienza. Ho giocato in una squadra con tradizione, professionalità ed obiettivi che è sempre stata ai vertici del campionato, con la quale sono maturato molto sotto diversi aspetti. Adesso torno a Messina in questo nuovo progetto propostomi dal Castanea. Sono diversi i motivi che mi hanno spinto ad accettare quest’offerta, intanto perchè conosco benissimo la società e tutto la staff dirigenziale composto da persone serie e professionali con le quali ho già condiviso una stagione positiva in passato. Infine io e i miei compagni avremo la fortuna di essere allenati, migliorati e seguiti da uno staff tecnico che può contare sulla presenza di coach Nino Molino, un allenatore di ben altre categorie e che rappresenta un autentici lusso per il movimento cestistico della nostra città”. Il Castanea ha formulato il bentornato a Leonardo Di Dio e gli ha augurato il meglio per la stagione ormai alle porte.