More

    Neppure il tecnico ferma Gravina, battuta Eagles. Priulla: “Non esistono alibi”

    Si ferma a sei la striscia di vittorie consecutive della Eagles Basket Palermo, sconfitta in casa dello Sport Club Gravina per 79-63 nel match della 19° giornata del girone siciliano di Serie C. I biancorossi di coach Priulla incappano in una serata sottotono dal punto di vista offensivo, con ritmi non altissimi e pochi contropiedi, principale freccia all’arco dei palermitani.

    Avvio deciso degli etnei che dopo un iniziale parziale a favore subiscono il ritorno della Eagles, con Taylor e Ross a colpire. Dall’altro lato è Consoli a dettare legge, ma è soprattutto l’approccio completamente sbagliato degli ospiti a spianare la strada a Gravina. Sotto canestro la lotta sembra impari, con i biancorossi fortemente debilitati nella batteria dei lunghi con Giardina rimasto a casa per influenza e Gogua a mezzo servizio. Ci pensa Mustacchio a riportare equilibrio sotto le plance, ma è un canestro sulla sirena dell’intervallo di Spina a mandare le squadre al riposo sul 42-30.

    Tante, troppe le occasioni sprecate dagli ospiti che impediscono loro di tornare in partita: Gravina è brava a restare sui dieci punti di vantaggio, divario che neanche i due tecnici a testa per Ilic e coach Priulla riescono a spezzare. A chiudere definitivamente il match sono due triple di Santonocito che decretano il ritorno alla sconfitta per la Eagles, che mancava ormai da inizio dicembre.

    Non esistono alibi – ha postato a fine gara coach Priulla sul proprio profilo Facebook -. Rimbocchiamoci le maniche e torniamo a lavorare, e soprattutto continuiamo a divertirci!”.

     

    SPORT CLUB GRAVINA – EAGLES BASKET PALERMO 79-63

    Parziali: 24-14, 18-16, 16-17, 21-16.

    Gravina: R. La Mantia ne, G. La Mantia 2, Casiraghi 12, Barbera 12, Paglia ne, Spina 3, Ilic 19, Santonocito 11, Garozzo ne, Livera 4, Consoli 16. All.: Marchesano.

    Eagles: Ross 25, Biasich 6, Taylor 10, Marisi 6, Gangarossa 9, Bruno, Gogua 4, Mustacchio 3, D’Amico ne, Testa ne. All. Priulla, Ass. Paternò.

    Arbitri: Di Bella e Cannata.

    spot_img

    Latest articles

    Related articles

    spot_img