Playoff A2, gara 2. Agrigento segna la metà dei punti di gara 1 e Bologna pareggia, termina 51-57

Palla a due di gara 2 fra Agrigento e Fortitudo Bologna
Palla a due di gara 2 fra Agrigento e Fortitudo Bologna

Gara-2 è della Fortitudo Bologna: 51-57 al PalaMoncada. In un match a punteggio basso Bologna tiene l’attacco di casa a 51 punti (contro i 100 di due giorni prima) e conquista il primo punto della serie portandosi sull’1-1. Adesso ad Agrigento servirà vincere almeno una delle due gare del PalaDozza (sabato 6 maggio e lunedì 8 maggio) per prolungare il confronto.

1-1. Questa la situazione dopo le prime due gare della serie tra Fortitudo Moncada Agrigento e Fortitudo Kontatto Bologna, con gli ospiti a prevalere 57-51 in Gara-2 dopo aver condotto quasi sempre e riuscendo a trovare nei momenti cruciali le giocate che gli hanno permesso di rompere l’equilibrio, con Stefano Mancinelli protagonista assoluto (10 rimbalzi).
Ci si attendeva una partita completamente diversa al PalaMoncada, rispetto a Gara-1, e così è stato: non tanto e non solo per il risultato, quanto per le caratteristiche stesse della gara.
Un approccio difensivo completamente diverso (basti pensare che 48 ore prima le due squadre finivano i primi due quarti sul 48 pari), così come le percentuali (2/19 da tre per Agrigento, 3/12 per Bologna), hanno ovviamente confezionato una Gara-2 di altro tenore dal punto di vista dell’energia e della fisicità.
Questo è il basket che si gioca nei playoff e Agrigento ha dimostrato in queste due partite di essere competitiva contro una delle 3-4 formazioni che costituiscono il top assoluto in Serie A2. Partiamo da questa consapevolezza per andare a Bologna cercando di vincere almeno una partita e riportare la serie in casa nostra“, dirà poi coach Franco Ciani.
Alessandro Piazza e Marco Evangelisti (definiti dal coach ospite Matteo Boniciolli “due eroi di Agrigento”) hanno preso sulle loro spalle moltissime responsabilità e hanno fatturato il 60% dei punti agrigentini, in una serata dove tutto era complicato e difficile da eseguire, ma è mancata la spallata finale per completare la rimonta da -9 a -3 nell’ultimo quarto.
E’ stata una gara anche non fortunata per i biancazzurri agrigentini, a causa di qualche imprevisto di natura fisica: Perrin Buford ha accusato un problema durante il riscaldamento, tenendo botta per giocare 25′ (con 5 rimbalzi) ma senza la consueta esplosività che ne aveva fatto un’arma totale in Gara-1. Nel terzo quarto si è fermato anche Ruben Zugno. Entrambi saranno rivalutati nei prossimi giorni.
Ora la serie si sposterà a Bologna, al PalaDozza: Gara-3 si giocherà sabato 6 maggio alle 20.30 e Gara-4 lunedì 8 maggio, sempre alle 20.30.

Tabellino:

Moncada Agrigento – Kontatto Bologna 51-57 (13-16, 13-14, 14-16, 11-11)
Moncada Agrigento: Marco Evangelisti 16 (5/9, 0/4), Alessandro Piazza 15 (2/5, 2/2), Quirino De laurentiis 6 (3/4, 0/2), Ryan Bucci 6 (3/7, 0/1), Albano Chiarastella 4 (2/2, 0/4), Perrin Buford 2 (1/4, 0/2), Damen Bell-holter 2 (1/3, 0/2), Innocenzo Ferraro 0 (0/0, 0/2), Ruben Zugno 0 (0/1, 0/0), Andrea Tartaglia 0 (0/0, 0/0), Mario Tartaglia 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Cuffaro 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 26 6 + 20 (Quirino De laurentiis 7) – Assist: 10 (Marco Evangelisti 5)
Kontatto Bologna: Stefano Mancinelli 17 (3/6, 2/4), Michele Ruzzier 9 (3/4, 1/2), Daniele Cinciarini 7 (1/5, 0/2), Justin Knox 6 (2/7, 0/0), Alex Legion 6 (2/7, 0/1), Luca Gandini 4 (1/1, 0/0), Leonardo Candi 4 (2/3, 0/1), Matteo Montano 4 (1/2, 0/0), Luca Campogrande 0 (0/0, 0/2), Nazzareno Italiano 0 (0/0, 0/0), Davide Raucci 0 (0/0, 0/0), Daniele Costanzelli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 23 – Rimbalzi: 32 6 + 26 (Stefano Mancinelli 10) – Assist: 5 (Michele Ruzzier, Alex Legion 2)