Qui Agrigento, esordio amaro per la Fortitudo nel derby contro Trapani

Lorenzo Ambrosin

nizia con una sconfitta la stagione 2022/2023 della Fortitudo Agrigento in Serie A2. Un inizio amaro, con il derby siciliano che va alla Pallacanestro Trapani con il punteggio di 78-74 e qualche rammarico per la squadra di coach Cagnardi, oggi in tribuna per scontare un turno di squalifica ed al suo punto dirige la squadra il vice Giacomo Cardelli. L’inizio delle due squadre è combattuto ma con molti sia da una parte che dall’altra, il match si gioca punto a punto ed a fare la differenza sono i canestri di Grande e di un super Ambrosin, top scorer del match con 26 punti. Risponde Federico Massone con 17 punti ed un quarto parziale da mvp della partita. Il primo tempo si conclude con un punto di vantaggio nei confronti dei padroni di casa ma al rientro dagli spogliatoi Agrigento ha una marcia in più, trascinata da Ambrosin e portando i biancoazzurri ad un vantaggio massimo di 7 punti. Gli americani Marfo e Francis faticano un po’ e qualche errore sotto canestro riporta il match in parità, a metà gara Francis ha già 3 falli sulle spalle ma nel quarto parziale sale in cattedra e riesce a chiudere il match con 17 punti. In doppia cifra anche Kevin Marfo con 10. Le energie vengono a mancare nel finale e Federico Massone non perdona mettendo a segno due canestri di fila fondamentali per permettere a Trapani di vincere il match. Sono tanti gli aspetti da analizzare per coach Cagnardi, nonostante i 37 minuti giocati di Chiarastella conditi da 5 assist rimane a quota zero punti realizzati. Esordio ufficiale per Matteo Negri, ufficializzato dalla Fortitudo 48 ore prima. Dopo un lungo infortunio sta recuperando la condizione migliore ed oggi ha messo a segno due punti e 16 minuti giocati. Esordio in Serie A2 per i giovani Costi e Peterson, rimane invece in tribuna Giuseppe Cuffaro. Si torna in campo domenica prossima al Palamoncada contro la corazzata Vanoli Cremona.

2B Control Trapani – Moncada Energy Agrigento 78-74 (18-17, 24-24, 18-19, 18-14)
2B Control Trapani: Federico Massone 17 (5/8, 1/3), Kiryl Tsetserukou 13 (5/6, 0/0), De’riante Jenkins 10 (2/5, 2/4), Omar Dieng 10 (1/2, 2/7), Gabriele Romeo 10 (5/11, 0/2), Myles Carter 7 (3/6, 0/0), Vincenzo Guaiana 7 (2/4, 1/1), Marco Mollura 4 (2/7, 0/1), Salvatore Basciano 0 (0/0, 0/0), Giovanni Minore 0 (0/0, 0/0), Martin Kovachev 0 (0/0, 0/0), Veljko Dancetovic 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 11 – Rimbalzi: 32 9 + 23 (Myles Carter 11) – Assist: 14 (Federico Massone, Gabriele Romeo 4)
Moncada Energy Agrigento: Lorenzo Ambrosin 26 (7/9, 2/5), Daeshon Francis 17 (4/4, 2/4), Alessandro Grande 14 (2/8, 3/6), Kevin Marfo 10 (2/6, 0/0), Cosimo Costi 4 (1/2, 0/1), Matteo Negri 2 (1/3, 0/1), Mait Peterson 1 (0/2, 0/0), Albano Chiarastella 0 (0/2, 0/2), Thomas Fernandez 0 (0/0, 0/0), Luca Bellavia 0 (0/0, 0/0), Nicolas Mayer 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 22 – Rimbalzi: 28 4 + 24 (Kevin Marfo 8) – Assist: 10 (Alessandro Grande 4)