SERIE B. Gabriele Moncada: “Tifosi scusateci”. Poi aggiunge: “Coach Bassi irriverente e antisportivo nei confronti di Paolo Rotondo”

“Cari tifosi e tifose,
In merito alla partita dello scorso martedì, ci scusiamo per non essere riusciti a rappresentare al meglio la nostra città in quella che doveva essere una combattuta gara 2 di finale play off. Vi scrivo con la promessa che la partita di venerdì 18 sia giocata con un atteggiamento in grado onorare la nostra maglia e, non meno importante, la nostra città.
Nonostante ciò, ci auguriamo che voi tifosi siate il perfetto sfondo per la partita di domani, così da creare un’atmosfera degna di una finale play off.

Inoltre, la società è amareggiata a causa dello spiacevole episodio accaduto proprio in gara 2, dove il coach Giovanni Bassi, capo allenatore della squadra avversaria, si è rivolto in maniera antisportiva e irriverente nei confronti del nostro tesserato, Paolo Rotondo. Vogliamo sottolinearlo proprio perché, nonostante l’episodio sia accaduto davanti gli occhi degli arbitri, non è stato preso nessun provvedimento dagli organi competenti”.

Questa la nota integrale diffusa dal presidente Gabriele Moncada tramite i canali sociali ufficiali della Fortitudo Agrigento.