SERIE D. Fulco Canicattì, terza sconfitta. Parla Giancarlo Cigna: “Non sono distante, sto lavorando dietro le quinte”

Terza sconfitta per la compagine Canicattinese che si deve arrendere al forte Cus Palermo di Tagliareni e Andrè. Partita subito in salita per i Canicattinesi che non entrano mai in partita anche se ci provano con Stanic e Lombardo.

Il patron Giancarlo Cigna che in settimana ha rinunciato alla carica di direttore sportivo per concentrarsi di più sul futuro della società rilascia le seguenti dichiarazioni.
Nonostante la terza sconfitta, il progetto che ho iniziato insieme al Presidente Cappadona continua. Totale fiducia nei due coach Di Vita e Provenzani, per il lavoro svolto e per quello che faranno nel futuro, in quanto vi è un progetto triennale iniziato nel mese di ottobre poi stoppato dalla pandemia e che è ripreso in questi giorni. La squadra è giovane, futuribile e la società che rappresento è sana e desiderosa di ottenere grandi obiettivi. L’obiettivo è quello di disputare la serie C nei prossimi tre anni e di creare un movimento giovanile che purtroppo causa pandemia so è fermato ma che riprenderà. Il mio atto di dimettermi da direttore sportivo e di prendere la carica di Presidente Onorario e di patron della società è un atto d’amore e vuol dire ancora più impegno per me, per costruire un qualcosa di importante che a Canicatti manca da diversi anni. Voglio ringraziare il presidente che mi sta dando quest’opportunità e voglio mantenere le promesse date. Pian piano arriveranno i risultati e le soddisfazioni. Infine voglio rassicurare le voci di chi dice che io sono lontano dalla squadra, ma questo mio star più lontano è dato dalla situazione attuale e dal fatto che sto lavorando ancor di più dietro le quinte per far divertire i nostri tifosi che meritano molto di di più della Serie D“.