Wildcard per riportare Palermo in A1. Coach Coppa parla chiaro: “Ringrazio già l’amministrazione”

Santino Coppa
Santino Coppa

L’interesse dell’amministrazione palermitana alla sopravvivenza del basket femminile di vertice in città sta facendo la differenza in queste ore convulse per la storia della pallacanestro palermitana.

Chiuso purtroppo lo storico capitolo del Verga Palermo, in giornata si attendono novità sulla wildcard che coach Santino Coppa avrebbe richiesto alla Federazione per continuare il sogno dell’A1 nel capoluogo siciliano. Le dinamiche che hanno portato a questa scelta da parte dell’allenatore siciliano sono ormai chiare.

Appena si è sparsa la notizia che il Verga non si sarebbe iscritto sono stato subissato da telefonate – ha spiegato Coppa -. Io ero a Malta per una vacanza-lavoro in contatto con il Ministero dello Sport maltese e seguivo ormai a distanza una vicenda che ha visto sempre vicino Tommaso Dragotto con Sicily By Car ed il Comune di Palermo. Sapevo che c’erano e ci sono i presupposti per fare l’A1. Mi è venuta quindi l’idea di chiedere una wildcar per la città e ho avuto qualche contatto per intraprendere questa strada difficile. In giornata attendo e spero nella telefonata dell’Assessore allo Sport Paolo Petralia Camassa, perchè la conferma del supporto del Comune sarà determinante per dar vita a questo progetto. Ringrazio già l’amministrazione per quanto fatto finora. La nuova società è stata già individuata”.