Zannella Cefalù a Catanzaro per riprendere a vincere

Zannella Basket Cefalù
Zannella Basket Cefalù

Archiviare al più presto la sconfitta casalinga contro Cassino (non priva di attenuanti, rappresentate in primis dal valore di un avversario che, sul parquet cefaludese, ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per recitare un ruolo da assoluto protagonista del torneo) e ritornare a macinare punti in classifica. Questo l’obiettivo della Zannella Basket Cefalù che, dopo la battuta d’arresto di domenica scorsa , ha lavorato intensamente durante tutta la settimana per presentarsi al meglio sul parquet del PalaGiovino, dove stasera troverà ad attenderla la Mastria Vending Catanzaro (palla a due alle ore 18, arbitreranno l’incontro i Sigg. Roca e Rodia di Avellino).

I calabresi di coach Pullano, appaiati in graduatoria alla Zannella a quota 4 punti (al netto dell’incontro di Teramo, rinviato a data da destinarsi, circa un mese e mezzo fa, per il terribile episodio sismico che ha scosso il Centro-Italia), sono anch’essi reduci da una sconfitta, quella maturata in casa della Vis Nova Roma per 64 a 51, gara nella quale i giallorossi, dopo un buon inizio, hanno visto prevalere con buon margine i padroni di casa.

Punta di diamante del roster catanzarese, recentemente puntellato dall’arrivo del lungo ex Cecina Devil Medizza, è stato finora, numeri alla mano, il settore-esterni: accanto al play-guardia Gianluca Carpanzano, enfant du pays e finora miglior realizzatore del suo team con 16,5 punti di media a partita, e all’ala piccola Dario Guadagnola, visto in passato con le canotte di Sarno e Venafro, si aggiungono il giovane Artioli, scuola Livorno, e Tomas Di Dio, alla seconda stagione in quel di Catanzaro. Sotto le plance, invece, punto di riferimento è l’esperto Davide Naso, veterano delle minors (Patti, Acireale, Mazara tra le varie tappe annoverate dal suo curriculum) e lungo “di sostanza” dotato di mani educatissime, capace di colpire con continuità dalla media e lunga distanza.

Partita sicuramente ostica quella per gli uomini di Coach Ciaboco, che, allo stato attuale della classifica, potrebbe rappresentare un crocevia per abbandonare le zone “calde” della classifica e rilanciare le ambizioni del team biancazzurro. La Zannella ha comunque dimostrato nelle 7 gare disputate dall’inizio del campionato (dove, va ricordato, i normanni hanno affrontato ben 7 delle squadre che occupano, in questo momento, i primi 8 posti in classifica) di poter tenere testa a qualsiasi avversario, ed è dunque plausibile approcciarsi a questa nuova trasferta con fiducia e ottimismo.

8^ giornata, Girone C, Serie B L.N.P.

BPC Virtus Cassino – Balletti Park Hotel Viterbo 85-65
Simply Vis Nova Roma – S. Michele Maddaloni 68-65
Tigers Forlì – “La Meta” Basket Teramo 1970 79-71
Stella Azzurra Roma – Basket Barcellona 70-81

Mastria Vending Catanzaro – Zannella Basket Cefalù ( ore 18.00)
Cuore Napoli Basket – Basket Scauri ( ore 18.00)
Sport è Cultura Patti – LUISS Roma ( ore 18.00)
Virtus Valmontone – Pallacanestro Palestrina ( ore 18.00)