B FEMM. Il commissario Cus Catania Mazzone: “Felici dell’ammissione, ci rafforzeremo per stabilizzarci in Serie B”

Luigi Mazzone commissario del Cus Catania

Maturano nuove e positive prospettive per il Cus Catania femminile, formazione che tra pochi mesi si presenterà ai nastri del campionato di Serie B femminile, accolta ufficialmente la domanda di ripescaggio avanzata al Comitato regionale Sicilia.

Si tratta della prima apparizione nella serie cadetta regionale del nuovo corso avviato con l’arrivo del commissario Luigi Mazzone ed anche della dirigenza rappresentata da Stella Di Stefano, ideatrice di un progetto che può dirsi riuscito e più forte degli scetticismi iniziali.

Sono molto contento del ripescaggio e ci speravamo – ha commentato il commissario Mazzone – dopo aver iniziato il progetto lo volevamo in crescita. Non si tratta di una programmazione spot. Grande merito va a Stella Di Stefano, è lei che lo ha proposto e ci ha creduto. Ho voluto appoggiarlo da subito perché rappresentava quel che il Cus Catania è chiamato a fare: valorizzare l’ambito universitario e lo sport a livello agonistico.

Con la promozione persa lo scorso anno è nata la possibilità di avanzare domanda di ripescaggio. Abbiamo fatto delle valutazione che ci hanno spinto a chiedere di poter partecipare alla B. Quel momento è arrivato. Ora c’è una stagione da affrontare, vorremmo stabilizzarci in questa serie, puntare alla metà della classifica. 

Sappiamo perfettamente che la B è superiore alla C e non sarà una passeggiata, per questo ci rafforzeremo. Non parteciperemo con lo stesso gruppo. Ci rafforzeremo e abbiamo già pensato al mercato dato che puntiamo a mantenere la serie. Coach confermato“.