B FEMM. La Rescifina Cus Messina coglie il primo successo al termine di una rimonta contro il Cus Catania

Prima gioia per la Rescifina Cus. Rimonta di cuore contro il Cus Catania

Giulia Borgia
Giulia Borgia

Rompe il sortilegio la Rescifina Cus Messina allenata da coach Tonino Interdonato che al PalaNebiolo nel penultimo impegno del girone d’andata del campionato di serie B Femminile centra il primo successo stagionale col punteggio di 52-49 contro il Cus Catania. Come un reframe di tutta la stagione anche la vittoria contro la matricola etnea è arrivato soffrendo e mostrando grande cuore e determinazione. Sempre costrette ad inseguire le peloritane che si sono ritrovate sotto di otto punti alla penultima sirena (33-41) ma con la difesa e buone giocate offensive la gara è stata ribaltata nel rush finale. Anche il primo tempo è stato continuamente a rincorrere l’avversario che pur segnando poco scappava sul più sei.
Otto le ragazze andate a referto tra le padrone di casa che hanno mostrato la caparbietà dei giorni migliori trascinate in cabina di regia da Giulia Borgia (10 punti per lei) che, pur gravata di falli e limitata nel minutaggio a propria disposizione, ha dimostrato di rappresentare la marcia in più nei meccanismi di squadra.
La Rescifina Cus non potrà staccare però la spina perchè domenica prossima dovrà recuperare al Pala Corvo di Catanzaro la sfida precedentemente non disputata contro la Mastria Vending per provare a centrare il primo successo lontano da casa e risollevare la classifica. Sarà un bel banco di prova per il quintetto messinese.

Rescifina Cus-Cus Catania 52-49
Rescifina Cus: Cucinotta 8, Marchese 8, Borgia 10, Davi’ 2, Kalach 9, Spadaro 5, Melita Raff. 6, Denaro, Melita Ren. 4. All. Interdonato.
Cus Catania: Anechoum 8, Privitera, Palamidessi 9, De Lucia 1, Messina 8, Di Stefano, Di Dio 3, Amico 8, Spampinato 3, Certoma’ 9. All. Vaccino.
Parziali: 6-12, 18-24, 33-41 e 52-49.
Arbitri Lorefice e Filesi di Ragusa.