C SILVER. Il ringraziamenti Siaz Basket e una promessa: “Questo è solo l’inizio”

La Siaz Basket Piazza Armerina (ph Giuseppe Sorrentino)

Attraverso i propri social, l’ambiziosa società piazzese – che ha sfiorato la C Gold al primo anno di partecipazione alla C Silver – ha indirizzato i propri ringraziamenti tracciando inevitabilmente un bilancio della stagione da poco conclusa.

“E’ solo l’inizio” promette Siaz Basket Piazza Armerina.

Volge al termine la stagione sportiva della Siaz Basket.
Un anno decisamente travagliato, iniziato con ripescaggi estivi, ripensamenti, ricollocamenti, problematiche strutturali e ritardi, il tutto inserito nel clima di incertezza del Covid.
A settembre, quando abbiamo iniziato probabilmente nessuno credeva nel nostro progetto e quasi tutti neanche lo conoscevano.
Siamo riusciti a farci amare, vi abbiamo coinvolto, abbiamo parlato e fatto amicizia.
Un gruppo di atleti, fatto di uomini prima che giocatori, che hanno saputo portare le loro qualità umane ben al di fuori del parquet di gioco.
12 ragazzi si sono fatti apprezzare da una città intera, che ha creduto in loro supportandoli e scoprendo giorno dopo giorno e partita dopo partita qualcosa in piu.
Nonostante infortuni costanti durante la nostra stagione, il covid che ci ha falcidiato per oltre 45 giorni, addii ed abbandoni, siamo riusciti ad arrivare a Catania, in finale, a giocarcela possesso dopo possesso.
Abbiamo portato al palazzetto bambini, genitori, anziani e persone che avevano dimenticato cosa fosse lo sport, sano e con principi.
Non possiamo inoltre non menzionare i 50 tifosi che ci hanno seguito a Palermo, i 100 che ci hanno accompagnato a Comiso e i 124 presenti a Catania per le finali.
Senza di voi non saremmo arrivati qui sicuramente e non possiamo fare altro che ringraziarvi e scusarci per non avervi regalato il giusto premio che meritavate.
Grazie al gruppo degli Ultras che ci ha accompagnato dalla prima partita all’ultima sempre con lo stesso meraviglioso spirito di supporto.
Grazie ad una Città intera che ha creduto in noi, ci ha accompagnato giorno per giorno e che ci vedrà ancora protagonisti negli anni a venire.
Grazie al gruppo dirigenziale che ha lavorato dietro le quinte mettendo in moto una macchina organizzativa in pochissimo tempo.
Grazie al Coach, al Direttore Sportivo, ai nostri accompagnatori in panchina per essersi messi in gioco ed aver combattuto insieme ai nostri giocatori per 25 partite e per 200 allenamenti. Grazie, grazie ed ancora grazie alla Famiglia La Versa, creatrice e fautrice del nostro progetto, senza la quale nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile e che ringraziare a parole purtroppo risulta riduttivo.
La vittoria sul campo purtroppo è sfumata negli ultimi 40 minuti di gioco.
Vi garantiamo però, di aver vinto.
La nostra vittoria più grande è stata quella di riuscire a farvi sperare, credere, appassionare, arrabbiare, gridare, piangere, esultare ed amare un gruppo di totali sconosciuti che ha lottato per la nostra città e creato un entusiasmo senza precedenti.
La Siaz Basket riparte da qui, chiudendo la sua stagione con gli scatti di Giuseppe Sorrentino, che in silenzio e da vicino, con i suoi oltre 1000 scatti ha saputo raccontare un viaggio stupendo e meraviglioso, riuscendo a lasciare un ricordo indelebile a tutta la nostra gente.
Grazie Siaz, grazie ragazzi e grazie Piazza Armerina.
Questo è solo l’inizio.