Capo d’Orlando, ultimo quarto super: battuta Palermo

Con uno straordinario ultimo quarto da 29-11, ed un parziale iniziale di 16-1, l’Infodrive Capo d’Orlando porta a casa la vittoria contro il Green Basket Palermo. Una vittoria di squadra, arrivata dopo tre parziali complicati contro una squadra difficile come il Green, che qualifica l’Infodrive al Secondo Turno della Supercoppa che si giocherà mercoledì sera alle 20.30 contro Ragusa. Alla sirena finale sono 18 i punti per Passera e Vecerina, 12 per Maglietti, 11 punti per Triassi, così come 11 ed altrettanti rimbalzi per Okereke.

Infodrive Capo d’Orlando – Green Basket Palermo 86-71 (20-21; 38-41; 57-60)

Infodrive Capo d’Orlando: Passera 18 (2/3, 3/5), Triassi 11 (1/3, 3/5), Klanskis 4 (2/2, 0/2), Okereke (5/7), Pizzurro, Sandri 6 (2/4, 0/1), Ravì, Vecerina 18 (5/8, 1/2), Binelli 2 (1/1, 0/2), Telesca ne, Baldassarre 4 (0/3), Maglietti 12 (3/4, 2/5). Coach: Sussi

Green Basket Palermo: Lombardo 5 (1/1, 1/3), Renna (0/2, 0/2), Moltrasio 2 (1/2, 0/2), Costa 8 (1/5, 2/6), Caronna 2 (1/3, 0/1), Corrao ne, Morciano 18 (2/4, 3/7), Ronconi ne, Markus 4 (1/2), Di Giuliomaria 13 (1/3, 2/7), Maisano, Masciarelli 19 (2/6, 4/8). Coach: Verderosa.

Il primo tempo è equilibrato, con le due squadre che accusano il caldo e trovano il canestro con difficioltà. A trovare la retina con maggiore frequenza è Morciano, che dopo il 2-0 in avvio di Passera, porta avanti il Green. Sono Triassi e Sandri a scuotere i paladini, che rispondono colpo su colpo e chiudono il primo quarto sul -1, 20-21. Nel secondo parziale Palermo si affida a Masciarelli, ma Passera, Vecerina e Maglietti trascinano i compagni fino al +4, 27-23. È il solito Morciano a rispondere, con Costa e Di Giuliomaria che permettono agli ospiti di chiudere avanti sul 38-41 i primi 20’. Capo d’Orlando rientra con un piglio differente dagli spogliatoi, ma Palermo continua a imporsi sui paladini con i punti di Morciano, Costa e Lombardo. Nell’ultimo quarto però Okereke e Klanskis ci credono ancora e riprendono la partita portando la squadra al -1, poi un parziale di 16-1 ad opera di Okereke, Vecerina, Passera e Maglietti portano il punteggio a 78-64 permettendo a Capo d’Orlando di qualificarsi al Secondo Turno di Supercoppa.