Green Basket, una buona prestazione non basta: al PalaBorrelli vince Scauri 87-81

Green Basket Palermo
Green Basket Palermo

Dopo la sconfitta interna di domenica scorsa maturata contro la capolista Decò Caserta, il Green Basket di Flavio Priulla vola al PalaBorrelli di Scauri per cercare di ritrovare una vittoria che manca ormai da troppo tempo. Purtroppo, la squadra palermitana non riuscirà a portare a casa la vittoria, uscendo sconfitta 87-81.

Il primo quarto inizia con due canestri in fotocopia segnati da Giuseppe Caronna, abile a smarcarsi e a farsi trovare pronto. I padroni di casa mettono a referto i primi due punti con Moretti, seguiti dal canestro di Dante Richotti. È Moretti ad aprire la danza delle triple di serata, con un bel canestro dall’arco. I padroni di casa prendono un buon break, portandosi sul +11, grazie ai canestri in sequenza di Moretti e Laguzzi: Priulla chiama timeout per chiedere spiegazioni ai suoi. Andrea Lombardo, poco prima della fine della frazione di gioco infila una bella tripla e, alcuni istanti dopo, è il capitano a ritrovare la gioia del canestro sparando dall’arco, mettendo a referto tre punti preziosi che portano il Green a -5 da Scauri. I padroni di casa realizzano quindi con Melchiorri, il capitano trova un tiro libero vincente: si va al secondo quarto sul parziale di 25-19 in favore di Scauri.

Il secondo quarto comincia con un canestro di Longobardi, seguito dalla realizzazione di Giancarli. La formazione di coach Fabbri intensifica il ritmo e riesce a finalizzare bene, il Green prova a rimanere attaccato agli avversari con i canestri di Peroni e Andrea Lombardo. È il nuovo acquisto a suonare la carica, firmando diversi canestri in rapida successione e una tripla magistrale che riporta a -2 i palermitani. Scauri, però, non si scompone e continua a portare attacchi decisi in area avversaria. Longobardi aumenta così il proprio score personale, mettendo ripetutamente in difficoltà la difesa ospite. Si va al riposo sul punteggio di 49-39 in favore dei padroni di casa.

Il terzo quarto si apre col canestro di Laguzzi, bravo a sfruttare un bell’assist di Richotti. Il Green si fa vedere con Andrea Lombardo, che corregge un tiro errato di Giuseppe Caronna. Gallo segna dall’area, Caronna fa 2/2 dalla lunetta. Paunovic esplode dall’arco, Moretti concretizza un gioco da tre punti dopo l’ingenuo fallo del numero 41 in canotta verde. Ciman spara un siluro da tre e dà un buon break a Scauri, che va sul +12. Sotto le plance Milisavljevic giganteggia, gli ospiti vanno in difficoltà. Dal Maso prova a tenere vive le speranze del Green, firmando due canestri in rapida sequenza. Melchiorri segna un’altra tripla, Peroni lo imita nell’azione successiva, in quella dopo e ancora qualche istante successivo. Si va all’ultimo quarto sul punteggio di 77-64.

Il quarto quarto inizia con un bel canestro di Longobardi, che poi sbaglia il tiro libero conseguente fischiatogli. Il Green prova a tenere vive le speranze di rimonta con Fabio Dal Maso, abile a realizzare un canestro abbastanza difficile e a concretizzare il gioco da tre in virtù del fallo subito. Peroni mette a referto altri tre punti: il giocatore ex Orzinuovi ha disputato un esordio strepitoso. Scauri continua a pressare la difesa palermitana, anche se gli attacchi dei padroni di casa appaiono meno lucidi. Non si segna per due minuti abbondanti, la stanchezza comincia a farsi sentire. È Caronna ad interrompere il digiuno sotto canestro in campo, segnando di forza un bel canestro e ottenendo un prezioso fallo conseguente. Il numero 27 di Monreale realizza e porta a -4 la formazione di Priulla. Richotti sveglia i suoi con un canestro da due punti, Caronna ottiene altri due tiri liberi che realizza. Paunovic riporta a -2 il Green ad un minuto dalla fine, Peroni sbaglia due tiri liberi. Nell’azione successiva Longobardi sfrutta un buco della difesa avversaria e riporta a +4 Scauri. Non c’è più tempo, la squadra di Fabbri batte il Green 87-81 al termine di una partita combattuta e intesa: i palermitani hanno avuto una buona reazione, sfiorando la rimonta. Adesso occorrerà, necessariamente, battere Battipaglia domenica prossima al PalaMangano, per ritrovare la vittoria smarrita da ormai troppo tempo.

Green Basket:

Dal Maso 13, Svoboda 4, Giancarli 6, Pucci 2, Peroni 24, A. Lombardo 8, G. Lombardo 4, Caronna 13, Paunovic 7, Romanò, Bellanca,