Il Cocuzza San Filippo del Mela torna alla vittoria sul parquet del Cus Catania

Roberto Bellomo - photo archivio fotografico filippese

Dopo una gara difficile il Cocuzza Basket San Filippo Del Mela ritrova i due punti sul parquet del PalaCus nonostante l’assenza del pivot montenegrino Milickovic.
L’inizio non è dei migliori per la squadra filippese: percentuali al tiro basse e troppi errori difensivi portano i padroni di casa a + 13 (24-11) a soli 6 minuti dalla palla a due. Dopo il time out il Cocuzza cambia decisamente marcia: gli adeguamenti difensivi su Selmi (autore di 10 punti nel primo quarto), i canestri nel pitturato di Vujicevic (autore di una grande gara, alla fine metterà a referto 15 punti), l’esperienza di Li Vecchi, prima mette a referto il 3+1 e subito dopo il 2+1, permettono ai ragazzi di coach Calderone di piazzare un parziale di 2-12. Il primo quarto si chiude 26-23.
Nel secondo quarto le iniziative di Toto portano il Cocuzza in vantaggio (28-29), ma la squadra di coach Guadalupi riesce a portarsi nuovamente avanti (40-35) grazie alle triple di Santonocito e Porto e alle penetrazioni di Abramo, ma le triple di Toto riducono il distacco tra le due squadre con il secondo quarto che si conclude 46-45.
Grande equilibrio tra le due squadre nel terzo quarto che si conclude con il punteggio di 63 pari.
Nell’ultimo periodo il Cocuzza Basket si presenta sul parquet con entrambi i suoi playmaker, nonostante la situazione falli critica e l’infortunio di Li Vecchi, il team filippese riesce e ritagliarsi un esiguo vantaggio. Il giovane Roberto Bellomo si prende la squadra sulle spalle e porta gli ospiti a + 6 (72-78). Negli ultimi istanti di gara i giovani Rizzo e Cocuzza sono chiamati in campo per svolgere l’importante compito di gestire l’esiguo vantaggio. La squadra catanese tenta di recuperare la gara mandando sistematicamente gli ospiti sulla linea della carità che con grande precisione ai tiri liberi chiudono la gara 85-91.

Stefano Calderone
Coach Stefano Calderone

Soddisfatto a a fine gara il dirigente Valentina Cocuzza: “Ho visto una squadra votata al sacrificio ed all’aiuto reciproco, con molta applicazione alla fase difensiva. È il primo successo del nuovo coach Stefano Calderone e spero sia di buon auspicio per il prosieguo di questo campionato.”

Tabellino:

Cus Catania-Cocuzza 85-91 (26-23, 20-22, 17-18, 22-28)

Cus Catania: Lo Faro 21, Arena 4, Santonocito 13, Selmi 21, Bonaccorsi 4, Porto 3, Martello, Sgroi 4, Fichera, Grasso 5, Caltabiano, Abramo 10. Allenatore: Guadalupi.

Peppino Cocuzza: Barbera 5, Toto 27, Coppolino, Vujcevic 15, Rizzo 2, Bellomo 11, Cocuzza 2, Corazzon 3, Li Vecchi 26. Allenatore: Calderone.

Arbitri: Paternicò di Piazza Armerina e Lorefice di Ragusa.