Lambruschi dopo Napoli: “Non abbiamo ancora un gioco”. Passalacqua commenta: “Sembrerà strano, ma sono fiducioso”

Il gruppo della Passalacqua Spedizioni Ragusa

Gianni Lambruschi scagiona le sue ragazze dalle possibili responsabilità derivanti dalla sconfitta arrivata ieri contro la Saces Dike Napoli per 58-68. Fischi decisi del pubblico del PalaMinardi al termine della partita giocata contro le partenopee, i volti delle giocatrici non sono apparsi affatto rilassati, ma l’allenatore della Passalacqua Spedizioni tiene saldi i nervi e analizza con la consueta franchezza questa nuova sconfitta della Virtus Eirene.

Sicuramente le ragazze sono un po’ frastornate. C’è stato il cambio dell’allenatore, la nazionale che ha portato via metà squadra e poi sono andato via io per problemi miei venerdì scorso e tornato oggi in un periodo dove allenarsi è fondamentale. Non abbiamo ancora un gioco perché siamo rimasti ai 5 allenamenti fatti prima della partita con Torino e questo si è visto soprattutto nelle percentuali al tiro che tra l’altro sono abbastanza significative di un nervosismo che ha coinvolto un po’ tutte le ragazze. Diciamo che nonostante i nostri errori siamo rimasti in partita quasi sempre e che se al posto di uno su 19 da tre punti avessimo fatto 3 su 19 avremmo lottato punto a punto prendendo anche quel po’ di fiducia che invece ci è venuta a mancare. Anche perché abbiamo preso 16 rimbalzi in attacco, e quando prendi 16 rimbalzi in attacco di solito vinci. Per quanto riguarda Micovic, ha avuto un problema fisico e per questo non è più rientrata. Sono dispiaciuto perché un po’ di complicazioni le ho create proprio io con i miei problemi personali, ma le ragazze ci hanno provato in tutti i modi e a loro non posso imputare niente, forse qualche scelta scellerata ma se non hai un gioco su cui appoggiarti è normale affidarsi a soluzioni individuali”.

Gianni Lambruschi tornerà a Ragusa per gli allenamenti di venerdì e sabato, precedenti alla partita prevista contro Orvieto.

Al termine della partita il presidente Gianstefano Passalacqua ha voluto fare i complimenti alla Dike e parlato di “bagno di umiltà” per Ragusa. “In sei hanno dato battaglia, non hanno mollato di un centimetro e quindi complimenti a Napoli . Questo deve essere per noi l’inizio, un bagno di umiltà per dare tutto in campo e riprendere a lavorare sodo appena sarà possibile. Sembrerà strano, ma io sono ottimista, perchè vedo nuovi meccanismi nella squadra che si stanno sviluppando