Mette 50 euro nel colletto dell’arbitro. E’ successo ad Augusta durante una partita di C Femminile

arbitro

Prima lancia verso e poi inserisce 50 euro nel colletto dell’arbitro, come per scherno. E’ successo al “Centro Sportivo Brucoli” in provincia di Augusta (SR), al termine della gara disputata tra le padrone di casa della Virtus Augusta e la Lazur Catania valida per il campionato di C Femminile siciliano. Avvicinandosi alla tribuna, al suono della sirena finale, l’arbitro designato per l’incontro ha visto prima lanciate contro e poi inserite nel colletto della propria uniforme una banconota da 50 euro di proprietà di uno dei supporter locali. Non é chiaro se si trattasse del genitore di un’ atleta augustana. Secondo quanto riferito da alcuni presenti sugli spalti, il fischietto é rimasto impassibile di fronte al gesto e ha chiesto all’uomo di riprendere immediatamente la banconota.

Tra lo stupore, i presenti si sono dissociati. Per onor di cronaca il match, tirato fin agli ultimi minuti di gara, si è concluso con la vittoria della Virtus Augusta per 49-43.

 

LCB