Pallacanestro Trapani perde il confronto con la capolista Udine 73-88

Celis Taflaj

Davanti ad una bella cornice di pubblico al PalaConad, la Pallacanestro Trapani perde il confronto con la capolista Udine con il risultato finale di 73 a 88. Una gara che ha visto la formazione di coach Boniciolli avanti per tutta la sua durata. Non è mancata, comunque, la determinazione dei granata che hanno più volte provato a riaprire il match nonostante le note assenze di Palermo, Biordi e Childs. Tra i singoli emergono i 26 punti di Taflaj, assai preciso con un 8 su 12 da tre punti, mentre chiudono in doppia cifra anche Massone, Mollura e Wiggs.

1° QUARTO: Coach Parente schiera il quintetto formato da Massone, Romeo, Wiggs, Mollura e Longo. Boniciolli risponde con Cappelletti, Lacey, Esposito, Antonutti ed Ebeling. La gara inizia con le triple di Lacey ed Ebeling. Al canestro di Wiggs, invece, seguono i liberi di Esposito, mentre Antonutti è preciso dalla media in due occasioni, coach Parente che chiama un minuto di sospensione (5’ 2-12). Taflaj e Guaiana sbloccano i granata, mentre Mollura fa uno su due ai liberi. Giuri si alza dalla lunga distanza, Cappelletti appoggia da sotto, mentre Mollura conferma il suo 50% dalla lunetta (8’ 8-17). Antonutti spara la bomba, Giuri realizza dalla media, mentre Pellegrino è chirurgico dalla lunetta. Nel finale Mollura e Guaiana chiudono la frazione sul 12 a 24.

 

2° QUARTO: La gara riprende con i quattro punti di fila di Mussini che portano coach Parente al time-out (11’ 12-28). Al canestro di Cappelletti risponde Taflaj dalla lunga distanza preciso in tre circostanze di fila, intervallato solo dalla tripla di Italiano (15’ 21-33). Wiggs e Taflaj ancora da tre punti accorciano le distanze, ma Pellegrino fa valere i suoi centimetri sottocanestro. Wiggs mette a segno un canestro subendo il fallo, che costringe coach Boniciolli al time-out (17’ 28-35). Wiggs realizza il libero aggiuntivo, così come è preciso dalla linea della carità Ebeling. Cappelletti e Mussini provano ad allungare ancora, ma Romeo è preciso dalla lunga distanza. Nel finale Giuri ed Ebeling vanno a segno, ma ancora un precisissimo Taflaj da tre punti chiude la frazione sul 35 a 47.  

 

3° QUARTO: Dopo la pausa lunga, al canestro di Esposito risponde Massone, mentre Lacey fa due su due ai liberi. Antonutti realizza la bomba, Massone va ancora a segno dalla media e Pellegrino si impone da sotto (24’ 39-56). Romeo e Massone provano ad accorciare, ma Mussini in sottomano appoggia il +15. La tripla di Massone fa chiamare un time-out a coach Boniciolli (27’ 46-58). Wiggs e Nobile realizzano da sotto, ma Massone sigla il gioco da tre punti, che porta i granata sotto la doppia cifra. Nobile realizza un canestro fortunoso e la frazione si chiude sul 51 a 62. 

 

4° QUARTO: La gara riprende con i canestri di Giuri e Mussini, mentre Italiano spara la tripla che porta coach Parente al time-out (32’ 51-69). Cappelletti fa due su due ai liberi, mentre Wiggs segna i primi punti granata del quarto. Mussini realizza la bomba allo scadere dei 24 secondi, ma dalla stessa distanza va a segno anche Mollura in due occasioni di fila, che costringe coach Boniciolli a un minuto di sospensione (35’ 59-74). Antonutti e Mollura mettono due liberi, ma il capitano di Udine è poi preciso da tre punti. Sempre dalla lunga distanza va a segno Taflaj, ma il canestro di Esposito chiude anzitempo il match. Il finale poi vedrà la vittoria di Udine con il risultato finale di 73 a 88.

2B Control Trapani vs Apu Old Wild West Udine 73-88

Parziali: (12-24; 35-47; 51-62; 73-88).

2B Control Trapani: Taflaj 26 (1/3, 8/12), Mollura 12 (1/3, 2/4), Massone 12 (4/9, 1/5), Wiggs 11 (5/11, 0/3), Romeo 5 (1/4, 1/2), Guaiana 4 (2/4), Tomasini 3 (0/5, 1/3), Longo, Basciano, Kovachev, Minore ne, Dancetovic ne.

Allenatore: Daniele Parente.

Apu Old Wild West Udine: Mussini 16 (2/3, 4/5), Cappelletti 15 (4/4, 1/5), Antonutti 11 (3/5, 1/1), Giuri 9 (3/4, 1/4), Ebeling 8 (1/1, 1/2), Esposito 6 (2/4), Pellegrino 6 (2/3), Italiano 6 (2/3 da tre punti), Lacey 5 (0/1, 1/4), Nobile 4 (2/3, 0/1), Pieri 2.

Allenatore: Matteo Boniciolli.