SERIE B. Il Green Palermo passa ad Empoli grazie a una ripresa super

Green, che cuore ad Empoli! USE battuta 67-74

Il Green dell’ex coach Bassi fa lo sgambetto ad Empoli grazie ad un secondo tempo da antologia. Quattro gli uomini in doppia cifra. Super Caronna da 21 punti e 13 rimbalzi.

Un inizio a tutto gas, poi il buio nel secondo quarto. La reazione al rientro dagli spogliatoi è da manuale: il Green si gode l’adrenalina delle montagne russe e trascinata da un super Caronna (21 pts + 13 rimbalzi) conquista la prima vittoria lontano dal PalaMangano, la seconda consecutiva in stagione: finisce 67-74 contro l’USE Empoli.

Parte forte il Green che trova canestri pesanti sotto le plance con un sontuoso Caronna, già in doppia cifra a metà del periodo. Dall’altro lato è Raffaelli a reggere il timone per l’USE, costretta a soluzioni difficili da una buona difesa del Green, ma brava a ricucire sul -8 dopo un avvio da dimenticare: è 15-23 il parziale dopo 10’.

Strigliata dalla panchina ed inerzia completamente stravolta. Empoli resetta i circuiti e scende in campo con tutt’altro piglio: Raffaelli dispensa per i compagni, che raccolgono l’invito e realizzano, erodendo in poco tempo il margine costruito dal Green. Bastano 5’ per l’aggancio e sorpasso su una tripla di Perin che vale il 29-28. Palermo prova a scuotersi con Minoli, ma è troppa USE: Giannini prima piazza l’and one e poi due triple in sequenza che valgono il 43-33 al riposo lungo.

Un super Minoli continua a suonare la carica e, coadiuvato da Caronna, piazza un break di 10-0 che vale il 43 pari in uscita dagli spogliatoi. Doccia gelata per Empoli che reagisce e riprende ossigeno con il solito Raffaeli. Da lì è tutta questione di nervi: Pollone si sblocca dall’arco e riavvicina il Green sul -1, Antonini replica con gli interessi, Duranti ricuce per il 50-49 con 3’ da giocare nel quarto. Dopo minuti al cardiopalma il terzo round va al Green, che chiude avanti 53-54 con 10’ da giocare.

Raffaelli non ci sta e si mette in proprio: prima sigla il break che vale il 59-57 in apertura, poi regala un canestro che frena l’entusiasmo biancoverde al rientro da una bomba di Duranti, e ricuce le distanze sul -1. Dopo istanti interlocutori, ci pensa Caronna, di forza, a spingere avanti il muso del Green con l’and one che schioda dalla parità, per il +3 Green con 3’ sul cronometro. A seguire è Di Viccaro a piazzare la giocata che gela il PalaSammontana: sua la bomba a giochi interrotti che vale il 64-70. Acquisito il margine è tutta una questione di resistenza: il Green stringe le viti in difesa e realizza i liberi della sicurezza, arginando ogni tentativo dell’USE dall’altro lato del parquet. Al PalaSammontana finisce 67-74: il Green può festeggiare dunque la prima vittoria stagionale lontano dalle mura amiche, la seconda consecutiva campionato.

Use Computer Gross Empoli – Green Basket Palermo 67-74
Parziali: 15-23, 28-10, 10-21, 14-20.

Use Computer Gross Empoli – Lorenzo Raffaelli 24 (8/14, 2/3), Filippo Giannini 11 (1/5, 2/4), Daniele Sesoldi 10 (3/7, 0/3), Alessandro Antonini 10 (1/2, 2/5), Sebastiano Perin 6 (1/4, 1/4), Gabriele Giarelli 4 (2/5, 0/0), Sam Gaye serigne 2 (0/1, 0/4), Jorge manuel Caceres 0 (0/2, 0/1), Enrico Vanin 0 (0/0, 0/1), Francesco Falaschi 0 (0/0, 0/0), Matteo Calugi 0 (0/0, 0/0), Leonardo Berti 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 21 – Rimbalzi: 36 9 + 27 (Daniele Sesoldi 9) – Assist: 9 (Lorenzo Raffaelli 3)

Green Basket Palermo – Giuseppe Caronna 21 (8/13, 0/0), Tommaso Minoli 15 (2/3, 3/5), Vincenzo Di viccaro 13 (0/1, 2/4), Bruno Duranti 10 (1/5, 2/8), Luca Pollone 7 (0/6, 2/4), Matias nicolas Di marco 6 (0/0, 2/4), Madieme Thiam mame 2 (1/4, 0/0), Luca Savoca 0 (0/1, 0/0), Andrea Zini 0 (0/0, 0/1)

Tiri liberi: 17 / 23 – Rimbalzi: 37 8 + 29 (Giuseppe Caronna 13) – Assist: 10 (Matias nicolas Di marco 4)

Ufficio Stampa Green Basket Palermo