Sonora sconfitta all’esordio per la Pallacanestro Trapani

2B CONTROL TRAPANI VS BERTRAM TORTONA 57-85

Parziali: (15-26; 29-47; 39-66; 57-85).

2B Control Trapani: Basciano 2 (1/2, 0/2), Renzi 9 (4/7; 0/4), Piarchak, Spizzichini 4 (1/2; 0/5), Erkmaa 3 (0/2; 1/2), Tartamella, Lamia ne, Mollura 12 (4/8; 0/1), Corbett 14 (3/; 2/5), Pianegonda, Palermo 7 (1/2; 1/7), Nwohuocha 6 (2/4)
Allenatore: Daniele Parente.

Bertram Tortona: Sackey ne, Cannon 17 (7/9), Gazzotti 7 (3/4; 0/5), Ambrosin 7 (1/2; 1/7), Tavernelli 9 (3/3; 1/3), Fabi 18 (3/4; 4/7), Graziani, Mascolo 9 (3/4; 0/1), Severini 11 (1/2; 3/3), Sanders 7 (2/3; 1/3), Morgillo, Ciadini.
Allenatore: Marco Ramondino.

Arbitri: Valleriani, Salustri, Longobucco.

Note: Gara a porte chiuse.

TRAPANI. All’esordio in campionato la Bertram Tortona infligge una sonora sconfitta ai padroni di casa della 2B Control Trapani: 57-85 il finale. Dopo i primi cinque minuti in sostanziale equilibrio, Tortona ingrana la quinta e gioca 25 minuti di sopraffina qualità. Partita mai in discussione con gli ospiti che riescono a portarsi anche sul +32. Trapani paga l’assenza di Powell ed Adeola ma di certo coach Parente non potrà essere felice di quanto visto stasera. Tra i singoli segnaliamo la prestazione di Fabi autore di 18 punti.

1° QUARTO: Coach Parente schiera il quintetto formato da Palermo, Corbett, Spizzichini, Mollura e Renzi. Ramondino risponde con Mascolo, Sanders, Fabi, Severini e Cannon. La gara inizia in modo scoppiettante con le triple di Severini e Palermo. Dopo il canestro da sotto di Corbett, Tortona allunga grazie al gioco da tre punti di Mascolo e alla tripla di Sanders. Un vantaggio che dura pochi istanti: Trapani al 4’ riporta in pareggio l’incontro (9-9) con i canestri di Mollura e Palermo. Dopo i liberi realizzati da Mascolo, Corbett e Severini vanno fino in fondo e trovano la via del canestro. Tortona prova nuovamente ad allungare sul più 5 (6’ 11-16) con la tripla dall’angolo di Fabi. Mollura accorcia momentaneamente le distanze, realizzando da sotto, ma ancora il giocatore italo-argentino della formazione piemontese è chirurgico da tre punti dall’angolo. Dopo il canestro di Sanders, Corbett realizza entrambi i liberi a disposizione, mentre Cannon fa valere la propria stazza dal post. La tripla di Ambrosin chiude il quarto con il punteggio di 15-26.

2° QUARTO: Il gioco riprende con la tripla di Corbett a cui rispondono dalla medesima distanza Severini e Tavernelli. Trapani ritorna sul meno 8 grazie ai canestri di Spizzichini e Mollura e alla schiacciata di Nwohuocha (16’ 24-32). Cannon interrompe il break tutto granata con due giochi da tre punti consecutivi, intervallati dalla precisione in lunetta di Palermo. La tripla di Severini costringe Parente al time-out (18’ 26-41). Il gioco riprende con un’azione da tre punti di Mollura, ma la predominanza fisica di Cannon si fa sentire sottocanestro. Si va all’intervallo sul punteggio di 29-47.

3° QUARTO: Dopo l’intervallo lungo, Tortona grazie ai punti di Mascolo, Fabi allunga sul più 24. Coach Parente chiama un minuto di sospensione, Mascolo realizza da sotto, mentre Mollura realizza i liberi a disposizione. Fabi, Cannon e Sanders portano Tortona sul più 32. I ritmi di gioco calano nettamente, Nwohuocha realizza 4 punti, mentre Spizzichini i suoi due tentativi dalla lunetta (28’ 37-63). Ramondino non vuole far perdere la concertazione ai propri uomini e, dopo il canestro di Corbett, chiama time-out. Tavernelli e Cannon chiudono il quarto 39-66.

4° QUARTO: La frazione di gioco inizia con i quattro punti consecutivi di Renzi. Ramondino chiede una sospensione sul 43-66. La tripla di Corbett riporta Trapani sul meno 20, ma Gazzotti si impone con una poderosa schiacciata, mentre Fabi fa valere la propria valenza dalla lunga distanza (34’ 46-71). Erkmaa si iscrive a referto con una bomba, mentre Gazzotti replica l’azione precedente conclusa con la schiacciata. Renzi realizza un gioco da tre punti, ma Tortona realizza cinque punti consecutivi con Fabi e Gazzotti (36’ 52-78). Nel finale di gara coach Daniele Parente decide di concedere diversi minuti di gioco ai giovani presenti nella rosa della Pallacanestro Trapani, che, al termine dell’incontro perde 57-85.