“Adesso preghierina e tutti a nanna”. Botta e risposta tra Barcellona e Milazzo dopo il derby

Adesso preghierina e tutti a nanna“.

La Svincolati Milazzo ha salutato così sui propri social la vittoria nel derby contro Barcellona, scatenando prevedibilmente la reazione dell’Orsa notoriamente vicina al mondo salesiano.

All’ora di pranzo è stato valzer di comunicati. Prima quello barcellonese.

“Ci teniamo a stigmatizzare un post apparso sui canali social della società che ci ha ospitato nell’ultimo turno di campionato, recante un’allusione neanche troppo velata a mo’ di sfottò sull’origine salesiana della nostra società.

Siamo nati dodici anni fa e siamo partiti da un campo all’aperto dell’Oratorio Salesiano San Michele Arcangelo di Barcellona Pozzo di Gotto. In dodici anni abbiamo scritto pagine importanti della nostra storia, abbiamo conquistato alcuni titoli regionali, diverse finali e semifinali regionali e siamo arrivati a un passo dalla promozione in Serie B.

La nostra provenienza non sarà mai un deficit, ma un vanto da mostrare e di cui andare orgogliosi. Certe cose non si possono comprare”.

Poi di quello milazzese, che respinge l’accusa coinvolgendo il vice allenatore Iliano Sant’Ambrogio e proprio Don Bosco.

Amiamo lo sport, per questo odiamo le polemiche, specie quando nascono da fraintendimenti.

Non era intenzione di chi si occupa della comunicazione lanciare un messaggio di sfottò nei confronti delle origini salesiane dell’Orsa Basket Barcellona, riprova ne è il fatto che chi ha realizzato il post ha scoperto solo oggi tali origini.

Il riferimento scherzoso voleva essere al nome del nostro vice-allenatore Sant’Ambrogio, casualmente ritratto in una foto con le mani congiunte, come a pregare.

Si tratta di un format ironico che ultimamente, con il nuovo team comunicazione, abbiamo spesso utilizzato: selezionare gli scatti più buffi per costruirci attorno una narrazione.

Il caso ha voluto che in questa occasione il post si prestasse facilmente ad un’interpretazione derisoria, cosa che, lo ribadiamo, non era assolutamente nelle nostre intenzioni.

Abbiamo massimo rispetto per tutte le realtà associative, specie per quelle da sempre attive nel sociale, come appunto l’Oratorio Salesiano San Michele Arcangelo di Barcellona P.G.

Difendiamo però il legittimo diritto di praticare l’allegria. Come diceva Don Bosco: “Noi facciamo consistere la santità nello stare molto allegri”.