B FEMM. La Rainbow Catania supera nel derby il Cus Catania per 59-29

Giuliana Licciardello - photo Malerba
Giuliana Licciardello - photo Malerba

Ottava vittoria stagionale e derby in saccoccia. La Rainbow Catania Basket espugna il “PalaCus” imponendosi per 29-59 sul Cus Catania, al termine di una partita a tratti spigolosa. Le ragazze di coach Bianca partono bene. In apertura i colpi di Licciardello e Aleo, entrambe a segno anche dall’arco, mettono il turbo alle biancorossoblù, che concludono la prima frazione sul 23-13 in favore. Nel secondo tempo la gara cala notevolmente i giri. Tanti gli errori da ambo le part, con le sole Lauren Engeln e Ileana Aleo a segno per la Rainbow. Lo score della pausa lunga recita 15-31. Al ritorno in campo il copione non sembra variare, con la sfida giocata più sul piano dell’agonismo che su quello tecnico. Il parziale di 18-42, in favore di Ferlito e compagne, lascia presagire un finale di gara da poter gestire senza affanni. Le ospiti riaccendono il motore e concludono il match in crescendo. Licciardello e La Manna trascinano il gruppo, con Lauren Engeln che arricchisce il suo score personale con la tripla che, sostanzialmente, chiude la gara. Nel post partita coach Andrea Bianca spiega: “Avevamo previsto un possibile affaticamento, perché abbiamo fatto dei carichi di lavoro importanti per cercare di ottimizzare più in avanti. In questo momento va bene così. Abbiamo fatto un’ottima prestazione difensiva. Le percentuali non ci hanno sorriso, ma dal numero di palle recuperate, obiettivamente, non posso che essere soddisfatto. Stasera abbiamo avuto percentuali più basse e può accadere. La squadra è stata costruita con tante tiratrici pure, di talento, ma la giornata storta può capitare. Non scordiamo, però, che al di là dello scarto finale, abbiamo tenuto una signora squadra, in casa sua, sotto i trenta punti. La partita si è “sporcata” sin dall’inizio con tanti contatti e un po’ di manica larga da parte della coppia arbitrale. Ci sta, dobbiamo essere pronti a questo tipo di gare e devo dire che la reazione nostra c’è stata. Abbiamo avuto bisogno di un quarto per poter registrarci ma poi abbiamo saputo fare bene. In una partita così avere tanti extra possessi e tanti palloni recuperati ci dà un segnale importante”.

TABELLINO

CUS CATANIA – RAINBOW CATANIA 29-59

CUS CATANIA: De Lucia 2; Caruso 7; Amico 2; Spampinato 11; Anechoum 3; Messina; Privitera 2; Di Stefano; Mirabella; Di Dio 2; Palamidessi. Coach: Vaccino.

RAINBOW CATANIA: Diop 2; Ferlito 2; Aleo 9; Parisi 2; Costi; La Manna 12; A. Engeln 6; Spina; Cocina; Licciardello 13; L. Engeln 11; Guerri. Coach: Bianca.

PARZIALI: 13-23; 15-31; 18-42

ARBITRI: Davide Squadrito di Spadafora (Me), 1° Arbitro e Matteo Gazzara di Messina, 2* Arbitro.