B FEMM PLAYOFF. Coach Buzzanca esalta il gruppo: “Brave ad imporci in una gara difficile”

L'esultanza dell'Alma Basket Patti

Alma Patti batte Rainbow Catania in Gara 2 e pareggiando la serie rimanda il discorso piazzamento nel Girone Nazionale, per gli spareggi di Serie A2, a Gara 3.

L’allenatrice dell’Alma Basket, la pattese Mara Buzzanca, si è espressa così tramite comunicato stampa della società

BRAVE AD IMPORCI IN UNA GARA DIFFICILE“.

La partita è stata giocata con grande intensità dal primo all’ultimo minuto. Siamo riusciti a rimanere sempre lucidi e senza quei momenti di black out che spesso ci sono capitati durante le precedenti gare. Abbiamo sempre inseguito Catania, ma non abbiamo mai mollato la presa sulle etnee e nell’ultimo quarto, abbiamo messo in campo il cuore. Tutte le ragazze hanno dato il massimo e, grazie ad un gioco di squadra, abbiamo conquistato una bellissima vittoria. Tutte le giocatrici hanno disputato un’ottima partita rispondendo in maniera perfetta agli input tattici. Mi ritengo soddisfatta per la prestazione di tutte, ma soprattutto sono entusiasta del fatto che per un quarto abbiamo giocato con l’under 18 e questo per una società che punta sui giovani è un motivo di orgoglio. E’ stata una vittoria di squadra – ha aggiunto l’allenatrice pattese -. Le mie ragazze sono state brave ad imporsi in una gara difficile. Il successo contro Catania è di tutto il gruppo che ha dimostrato di essere cresciuto ed essere diventata una vera squadra. Anche se siamo stati sempre dietro ad inseguire, non abbiamo mai smesso di credere nella vittoria. La partita si è decisa negli ultimi quattro minuti di gioco dove noi siamo rimasti lucidi e determinati a fare nostro il risultato. La gara di Catania è stata la dimostrazione che giocando di squadra e per la squadra si possono raggiungere gli obiettivi prefissati. Per noi – ha concluso coach Buzzanca – è stato determinante il supporto dei nostri tifosi che ci hanno seguito e sostenuto anche a Catania dove sono stati realmente il sesto uomo in campo ed anche merito loro se siamo riusciti in questa bella impresa”.