C FEMM. Primo piccolo capolavoro Lazur, Augusta ko dopo 1 OT

Lazur Catania - Augusta Basket

Lazur Catania – Basket Augusta 71-66

Parziali: 16-15, 30-24, 49-37, 61-61.

Lazur Catania: Di Dio 24, Repede, Licciardello 13, Pafumi 1, Amara A. 19, Amara V. 5, Cardillo 5, Cardea 3, Cicciú, Toscano. All. Caltabiano.
Augusta Basket: Ventura 1, Aprile 10, Silvestro 9, Giannetti, Perrone 2, Mbombo 19, Vicario 9, Gaudioso 16, Quadarella, Patania, Romano. All. Valora.

Inizio incoraggiante di campionato per la Lazur Catania di Davide Caltabiano che al Leonardo Da Vinci piega dopo un OT una favorita Augusta Basket 71-66.

Partita equilibrata sin dalle prime battute. La Lazur fa girare bene palla giocando da squadra, insomma combatte su ogni pallone e affronta bene le maggiori individualità augustane, dove indubbiamente è spiccata la presenza su tutte Mbombo.

Catanesi poi limitate dai falli (usciranno Licciardello e Pafumi per raggiunto limite di infrazioni commesse), ma riescono comunque ad arrivare anche alla doppia cifra di vantaggio nel quarto quarto. Complici i tiri liberi Augusta recupera e arriva sul +1, ma le padrone di casa impattano la partita e rimandano il verdetto finale ai supplementari.

Vincerà la sfrontatezza della Lazur che riuscirà a portare a casa i due punti con la complicità dei 24 punti di Di Dio (in esordio fucsia-blu), i 19 punti di Adele Amara e i 13 punti di Claudia Licciardello. Dall’altra parte bene Mbombo, comunque limitata dalla difesa catanese.