C GOLD. Castanea Basket, ripartono gli allenamenti dei gialloviola

Castanea Basket
Castanea Basket

Castanea Basket, ripartono gli allenamenti dei gialloviola quadra di Serie C Gold pronta che torna ad allenarsi con due nuovi innesti, così come quella del settore giovanile. Il baskin vede l’inizio della ripresa, mentre l’unico stop è stato imposto al minibasket. Coach Filippo Frisenda: «Siamo ripartiti nel migliore dei modi, e sulla stessa scia stiamo lavorando per ritrovare la forma»

 

MESSINA. Riparte la stagione dell’Asd Castanea Basket. La squadra di Serie C Gold, quella delle giovanili e del baskin hanno infatti ripreso regolarmente gli allenamenti o stanno per ricominciare ad allenarsi dopo la pausa invernale per le feste natalizie e un ulteriore slittamento della ripresa a causa dell’aggravamento delle condizioni epidemiologiche dovute alla diffusione del Coronavirus.

Per il girone bianco di Serie C Gold la ripartenza, com’è noto, è  stata fissata per il 23 di gennaio, ma il roster gialloviola osserverà il turno di riposo e pertanto tornerà ufficialmente sul parquet una settimana dopo, il 30 gennaio, fuori casa contro la Fortitudo.

«Abbiamo sfruttato la sosta per cercare di monitorare l’andamento che stava prendendo la pandemia – commenta Filippo Frisenda, coach della squadra – Sicuramente la situazione attuale ci desta qualche preoccupazione e non ci fa stare sereni. Una persona come me, che si ritiene molto prudente, non può che essere molto perplessa, però il campionato bisogna che vada avanti, quindi bisogna farsi coraggio. La società deve gestire anche il settore giovanile e il baskin, pertanto cercheremo di stare molto attenti e di metterci in allerta».

«Per quanto riguarda la Serie C – continua Frisenda – siamo ripartiti nel migliore dei modi, e sulla stessa scia stiamo cercando di lavorare per ritrovare al più presto possibile la forma. Abbiamo anche dovuto colmare le lacune del roster: due dei nostri ragazzi non sono rientrati dai loro rispettivi Paesi perché sono stati richiamati all’obbligo di leva. Si tratta di Devidais e di Eimantas, ma questa era una cosa a noi già nota e quindi siamo riusciti a provvedere in tempo con dei nuovi acquisti provenienti dall’estero che promettono molto bene. Abbiamo cercato di mantenerci sempre in linea con la nostra filosofia, quella di puntare sui giovani. Nonostante questo sono tutti ragazzi che girano in orbita nazionale e pieni di ambizioni».

«Dato il rientro slittato di qualche giorno, ce la siamo presa un po’ più con comodo anche perché volevamo vedere che problemi avrebbe portato questa ripresa – aggiunge il coach gialloviola – infatti, già veniamo a sapere che qualche società ha problemi di contagi. Tralasciando questo, siamo a lavoro per ripartire nelle migliori condizioni».

«Per il baskin, stiamo provando a programmare una ripartenza che non avverrà prima del mese di febbraio in occasione del campionato nazionale – conclude Frisenda – Si inizierà con una partenza graduale e che porti le squadre a giocare la fase regionale in Sicilia e poi l’eventuale fase nazionale. Anche le giovanili sono riprese, eccetto il minibasket: hanno, infatti, ricominciato gli allenamenti e si aspetta di capire quando sarà il momento migliore per far ricominciare il torneo».