C SILVER. Arbitro siciliano attaccato sui social: “Ti auguro di non dormire pensando ai tuoi fischi vergognosi”

arbitro

Assume tratti poco edificanti il post gara del match giocato domenica 24 febbraio al PalaTresanti di Alcamo tra i padroni di casa della Libertas e la Cestistica Torrenovese.

La gara, significativa in ottica playoff, si è decisa solo negli ultimi frangenti. Secondo quanto la stessa società Libertas ha voluto evidenziare, il risultato finale è stato determinato di fatto da dei fischi dubbi che hanno avvantaggiato Torrenova nel finale.

Nel link il video inviatoci dalla Libertas Alcamo.

 

Ogni società ha diritto a fare valere nelle sedi opportune le proprie recriminazioni, ma tramite Facebook è apparsa invece grave lo sfogo che un appartenente alla società alcameseha reso pubblico al termine della gara, postando anche una foto che individua le sembianze dell’arbitro catanese che ha fischiato, Andrea Parisi. Il post ha anche un titolo: “Insonnia e incubo a lungo”.

Il post-sfogo del dirigente della Libertas Alcamo

Auguro di non riuscire a dormire, almeno per un anno, pensando alle due ultime VERGOGNOSE decisioni – si legge tra le altre affermazioni nel post – Insomma che il ricordo delle sue “perle” possa fargli venire l’insonnia e magari anche qualche incubo. E dico solo questo perché sono uno sportivo […]“.

Si è assottigliato così, in poche righe, il limite che separa l’amarezza data dall’impossibilità di godere di una vittoria mancata, dal disprezzo verso un singolo causata dalla decisione presa in ambito sportivo. Il tutto nella settimana in cui anche nel resto d’Italia non sono mancati episodi che hanno visti coinvolti altri arbitri.

Contatto il responsabile del post non ha voluto rilasciare dichiarazioni, specificando però di aver pubblicato un contenuto che è da considerare ironico.