C SILVER. Il derby dell’Etna è dell’Alfa nonostante un Abdul per Adrano (31 punti)

Robertin Legend in azione ad Adrano ph Romano Lazzara

SPORTING CLUB ADRANO 73

ALFA CATANIA 93

Adrano: Russo, Abdul 31, Ampomah 9, Edwards 13, La Manna 4, Alescio, Amoroso, D. Bascetta 2, Ricceri, M. Bascetta 14, Sangiorgio. Allenatore: Bonanno.

Alfa Catania: Legend 12, Cicero 2, Politi, Di Stefano 4, Consoli 6, Marzo 17, Patanè 3, Luzza 21, Mazzoleni 12, Abramo 16. Allenatore: Guerra.

Arbitri: Luca Massari e Matteo Filesi di Chiaramonte Gulfi.

Parziali: 10-24, 28-49, 47-65.

Ottima prova dell’Alfa Basket Catania. Nel recupero della seconda giornata di ritorno, la squadra rossazzurra espugna il campo dello Sporting Club Adrano con un perentorio 93-73. Vittoria meritata per il quintetto catanese, che torna da solo al comando della classifica della Serie C Silver (Girone Sicilia) con due punti di vantaggio sulla Virtus Ragusa. Alfisti, privi di Roberto Saccà e Giuliano La Spina, sempre sul “pezzo”. Fin dalla palla a due, l’Alfa Catania prende in mano il comando del gioco. Gli ospiti spingono il piede sull’acceleratore e chiudono il primo parziale avanti per 24-10. All’intervallo lungo, il team catanese conduce per 49-28. Negli ultimi due quarti di gioco, la formazione di Massimo Guerra gestisce la gara e non consente agli avversari di tornare in partita. Ottima prova di tutti i giocatori alfisti. In particolare brillano Angelo Luzza, Luciano Abramo e Alberto Marzo. Bene anche Marco Consoli, Nicolò Mazzoleni, Gabriele Patanè e Andrea Cicero. Robertin Legend è padrone del “pitturato”. Il britannico cattura rimbalzi e si fa valere sotto le plance anche in fase difensiva.

In campo anche i giovani Alessandro Di Stefano e Federico Politi. Il derby dell’Etna è rossazzurro. Adesso testa alla trasferta di sabato pomeriggio (inizio alle ore 18,30) a Messina contro la Fortitudo.