C SILVER. Lab quasi ad armi pari contro l’Alfa, successo per i catanesi 71-78

Angelo Luzza a canestro (foto di Gabriele Mazzullo)
Angelo Luzza a canestro (foto di Gabriele Mazzullo)

ORLANDINA LAB 71

ALFA CATANIA 78

Orlandina Lab: Ani 20, Triassi 19, Klanskis 11, Ellis 9, Ravi 5, Teirumnieks 4, Triolo 3, Lo Iacono, Longo, Dore, Carini, Manera. Allenatore: Brignone.

Alfa Catania: Luzza 21, Abramo 14, Legend 13, Marzo 8, Sacca 6, Chisari 6, Mazzoleni 4, Consoli 3, Cicero 2, Patanè 1, La Spina, Cantarella. Allenatore: Guerra.

Arbitri: Fiannaca e Cappello di Porto Empedocle.

Parziali: 14-21, 32-44, 52-62.

Successo esterno per l’Alfa Basket Catania. Al PalaFantozzi di Capo d’Orlando, il quintetto rossazzurro batte l’Orlandina Lab per 78-71. Buona partita della capolista, che con impegno e determinazione conquista i due punti in palio. I padroni di casa impegnano a fondo la squadra di coach Massimo Guerra, che riesce a vincere grazie a una maggiore fisicità e alla grande esperienza dei suoi giocatori. L’Orlandina Lab parte bene, ma il primo quarto di gioco si chiude con gli ospiti avanti per 21-14. All’intervallo lungo, l’Alfa Catania conduce per 44-32. Alla fine del terzo periodo, il tabellone segna 52-62 per i catanesi. I paladini ci provano fino alla fine, ma gli alfisti non si distraggono e conquistano il successo. Prestazione super di Alberto Marzo a tutto campo. Bene anche Angelo Luzza, Luciano Abramo, che festeggia nel migliore dei modi il suo compleanno, Robertin Legend, il capitano Marco Consoli, Roberto Saccà, Nicolò Mazzoleni e Giorgio Chisari, che si sta pian piano inserendo ritagliandosi sul campo minuti di qualità. Mercoledì sera (palla a due alle ore 19) si tornerà in campo. L’Alfa Catania, al PalaCus, ospiterà l’Or.Sa. Barcellona.