C SILVER. Polisportiva Alfa a punteggio pieno, battuta una combattiva Or.Sa Barcellona

Polisportiva Alfa Catania 2017-2018
Polisportiva Alfa Catania 2017-2018

Altra partita di grande sacrificio per la Polisportiva Alfa impegnata al Leonardo da Vinci contro l’Or.Sa Barcellona.
L’equilibrio dura due quarti, poi nel terzo tempino il calo degli ospiti e l’accelerazione dei padroni di casa guidati da Luciano Abramo che scavano il solco fino a rifilare 25 punti agli avversari.

Luciano Abramo al tiro libero contro l'Or.Sa Barcellona
Luciano Abramo al tiro libero contro l’Or.Sa Barcellona

Nella serata della cinquantesima apparizione in maglia Alfa di Matteo Gottini il giocatore numero 5 è come sempre protagonista fin dalla prima frazione. È assistito da Alessandro Florio e Jan Kolonicny, mentre gli ospiti rispondono con Jonathan Comelli e Vlatko Granic.
A 4’16” il tabellone recita 12-11 per la Polisportiva Alfa che più “matura” è brava a tenere il passo dei giovani barcellonesi affidati a coach Baldaro. Dopo il minuto chiamato da Bianca, Granic infila 4 punti personali, ma con un passo e tiro e un rimbalzo offensivo che porta Consoli ai liberi, Gottini rimane risolutore per gli alfisti. I padroni di casa si portano sul +4, per l’Or.Sa c’è la risposta di Floramo (19-17), poi ancora un canestro di Gottini. Granic sul finire di quarto raccoglie il rimbalzo e segna da sotto il 21-19 che chiude la prima frazione.

Ancora Granic è freddo ai liberi riportando la gara in parità ad inizio del secondo quarto. Consoli e Florio ribaltano il parziale (3-2), poi il 2001 dell’Or.Sa Vavoli fa saltare due avversari e appoggia il 24-27. Controsorpasso dei catanesi che con la giocata da tre punti di Ferrara tornano sul +3 (30-27) a metà quarto. Granic in contropiede schiaccia contro il tentativo di stoppata di Kolonicny rendendo spettacolare il gioco sell’Or.Sa. Sul 37-31 riposo per Granic, ma gli ospiti non si fermano e vanno a referto con Floramo e Vavoli portandosi a -2 punti dell’Alfa. Canestro scaccia paura per la formazione di Bianca a 16″ dalla pausa lunga di Riferi, ma la frazione si conferma abbondante di fischi e l’Or.Sa chiude dalla lunetta con Salvatico il 39-36.

Ii 6-0 di parziale Alfa apre il secondo tempo (44-36). Sul -10 Barcellona si scuote con Granic e recupera palla in difesa, ma subisce poi la tripla di Abramo (48-38) ed il +12 firmato ancora da Gottini. A metà frazione Vavoli non segna ma subisce fallo realizzando dalla lunetta. Divario ampio, ma Barcellona continua a combattere per scendere almeno sotto la doppia cifra di svantaggio. Tanti i falli degli ospiti, la partita si gioca a sprazzi, viene fischiato antisportivo a Barbagallo ma Cristiano Ferrara sbaglia entrambi i liberi. Ci pensa ancora Luciano Abramo che nel terzo quarto diventa un riferimento in attacco degli alfisti. Frazione chiusa in controllo dai catanesi sul punteggio di 61-47, che prendono da ora in mano la gara.

Nonostante la tripla a fil di sirena Barbagallo l’Or.Sa non riesce “rubare” l’inerzia ai padroni di casa, che chiudono in fine la contesa con 25 punti di scarto. Polisportiva Alfa batte Or.Sa Barcellona 80-55.

POLISPORTIVA ALFA 80 – OR .SA BARCELLONA 55

Alfa Catania: Murphy 5, Catotti, Gottini 19, Ferrara 4, Signorello ne, Consoli 3, Riferi 11, Florio 8, Patanè ne, Arena 2, Kolonicny 11, Abramo 17. Allenatore: Bianca.

Or. Sa Barcellona: Salvatico 6, Comelli 6, Floramo 4, Granic 22, Duranovic 4, Mustacchio, Cuius, Brusca, Vavoli 10, Barbagallo 3. Allenatore: Baldaro.

Arbitri: Paternicò di Piazza Armerina e De Cillis di Priolo Gargallo.

Parziali: 21-19, 39-36, 61-49.