Capo d’Orlando chiude la fase a orologio con la vittoria contro Fabriano, sarà Nardò l’avversaria ai playout

Mack vs Fabriano
Mack in azione contro Fabriano

La Infodrive Capo d’Orlando chiude la fase ad orologio nel migliore dei modi, battendo Fabriano – già retrocessa in Serie B – tra le mura amiche per 102-73.
Chiude a 24 punti Tevin Mack, seguito dai 15 di King. 12 punti per Diouf e Bartoli, quest’ultimo autore di 4 schiacciate e 4 assist. Doppia cifra anche per Poser, con 11 punti, mentre Traini sfiora la doppia doppia con 8 punti e 10 rimbalzi.
Nulla cambia in termini di classifica, in vista della serie playout che vedrà i paladini di fronte ai pugliesi di Nardò per mantenere la categoria.
Si comincia domenica 8 e martedì 10 maggio al Palasport di Lecce, mentre gara 3 si giocherà al PalaFantozzi venerdì 13 maggio.

La cronaca del match:
Sono le triple di Marulli e Santiangeli ad aprire la gara, ma con uno splendido parziale di 10-0 chiuso dalla tripla di Vecerina la Infodrive si porta sul +4 (10-6). Fabriano è brava a produrre e con Tommasini e l’inchiodata di Matrone sorpassa sul 14-16, ma la Infodrive macina gioco e prova a scavare un solco andando sul +8 con King e Diouf (27-19). Fabriano resiste, mentre due punti di Bartoli chiudono il parziale sul 29-22.

Gli ospiti tentano di tornare sotto in avvio di secondo quarto, ma sono le schiacciate di Bartoli e le bombe di Mack a portare in doppia cifra il vantaggio biancoazzurro (47-35). Santiangeli e Tommasini tentano di tenere in partita gli ospiti, quando un super Bartoli prende la via di fondo e inchioda in reverse mandando le squadre negli spogliatoi sul 53-42.

Al rientro dall’intervallo lungo la Infodrive allunga ancora con Ellis e Mack (57-42), Gulini prova a non far scappare i padroni di casa, ma la bomba di Mack e due punti di King valgono il +19 (65-46). Tommasini non molla, ma Mack, Ellis e Bartoli trascinano Capo d’Orlando sul +24 (79-55). Dalla lunetta Marulli chiude il parziale sul 81-59.

In avvio di ultimo quarto Telesca allarga ancora la forbice, mentre Fabriano le prova tutte per ridurre lo svantaggio. Traini, Ellis e Poser riportano la Infodrive sul +22 (91-69) e per coach Sussi è già garbage time: fanno ingresso sul parquet Teirumnieks e Tintori, ed è proprio la tripla di quest’ultimo a chiudere la gara sul 102-73.

Infodrive Capo d’Orlando – Ristopro Fabriano 102-73 (29-22; 53-42; 81-59)
Infodrive Capo d’Orlando: Diouf 12, Mack 24, Ellis 8, Bartoli 12, Laganà n.e., Poser 11, Telesca 2, Vecerina 5, Teirumnieks 2, Traini 8, Tintori 3, King 15. Coach: David Sussi.
Ristopro Fabriano: Tommasini 24, Smith 3, Re 2, Caloia 2, Tibs, Matrone 6, Gulini 6, Marulli 14, Santiangeli 16, Hollis n.e. Coach: Marco Ciarpella.