CNU Catania 2017. Basket femminile al palo, categoria non prevista nei giochi

CNU Catania 2017
CNU Catania 2017

Dal prossimo venerdì, giorno 9 giugno, a domenica 18 giugno il Cus Catania ospiterà i CNU 2017. 24 gli sport previsti per una 9 giorni di sport che porterà sotto il vulcano migliaia di studenti-atleti provenienti da tutta Italia.

La sede sportiva d’ateneo raccoglie il testimone passato da Modena e Reggio Emilia, sedi dei CNU 2016.

L’ELENCO DEGLI SPORT IN PROGRAMMA: Pugilato, Taekwondo, Karate, Pallavolo, Tennis, Calcio a 5 maschile, Rugby a 7, Tennis tavolo, Scherma, Tiro a segno, Calcio a 11, Pallacanestro maschile, Atletica leggera.

L’ELENCO DEI CRITERIUM: Tiro a volo, Arrampicata sportiva, Lotta, Beach volley.

L’ELENCO DEGLI SPORT PROMOZIONALI: Hockey a 5, Basket 3X3 in carrozzina, Calcio a 5 femminile, Triathlon, Pallamano maschile, Scacchi.

Leggi il programma dei Campionati Universitari di Catania 2017, qui

La pallacanestro sarà ovviamente presente, ma solo con una rappresentativa maschile e una di basket in carrozzina nella formula 3 contro 3. Non ci sarà nessuna formazione femminile, a differenza dello scorso anno, quando per l’edizione emiliana è stata organizzata una programmazione “in rosa” con la formula 3vs3.

Secondo indiscrezioni, il basket femminile è rimasto fuori dai giochi nazionali universitari perché il comitato organizzatore del Cus Catania si è detto certo di non ricevere adesioni in tal senso, se avesse fatto richiesta di formazione delle squadre femminili agli atenei italiani partecipanti. Oltre le previsioni, di certo c’è che rimarranno fuori dai CNU 2017 le campionesse in carica del basket femminile 3vs3 del Cus Genova, le seconde classificate del Cus Foro Italico e le ragazze arrivate ai piedi del podio nel 2016 del Cus Verona.

Ed inoltre, sono rimaste escluse le possibili squadre siciliane che, vedendosi quasi azzerato il problema per antonomasia, quello logistico, avrebbero potuto presentare una rappresentativa d’ateneo. In particolare si pensi a Messina, che ha una formazione CUS rimasta ai box e Catania, che tra studentesse che hanno concluso le loro stagioni nella massima fuori regione e altre che giocano in provincia (sono circa 14 le giocatrici rimaste fuori da una possibile selezione) avrebbero potuto sicuramente partecipare ai CNU. Infine Palermo, che ha una formazione composta anche da universitarie, tra l’altro state in grado quest’anno di salvare la categoria in serie A2.

Nessuna chance per il basket femminile ai CNU 2017, nonostante bastassero appena 4 giocatrici per creare una squadra.