Coach Bocchino vince a Piombino e pensa alla Sicilia: “C’è basket giovanile di valore, può e deve crescere”

Coach Antonio Bocchino

A sei giorni dalla vittoria della 30° edizione della Coppa Carnevale, l’allenatore della Nazionale U18 Antonio Bocchino ha condiviso una riflessione che coinvolge l’intero movimento siciliano giovanile.

Il gruppo Azzurro che ha vinto la manifestazione organizzata a Piombino ha fatto cose egregie e messo in campo un grande spirito di sacrificio. Tra di loro c’erano volti conosciuti della pallacanestro siciliana. La presenza di Lorenzo Neri dell’Orlandina Basket e di Davide Vavoli dell’Or.Sa Barcellona come riserva a casa è segnale che nella nostra Isola ci sono giocatori su cui lavorare. Questo è un segnale che dobbiamo saper cogliere – ha evidenziato l’allenatore Responsabile Tecnico Territoriale del Settore Squadre Nazionali Maschile per la Regione Sicilia – e concretizzare continuando con la formazione degli allenatori siciliani. Ci sono società che tengono molto alla crescita del settore giovanile, alcuni esempi sono la Pallacanestro Trapani che sta molto bene interpretando il campionato U18 d’Eccellenza e l’Orlandina, società che ha ospitato un mio allenamento riservato a promettenti annate 2001-2002. In Sicilia ci sono atleti su cui lavorare, il basket giovanile nella nostra regione non è inferiore al resto d’Italia, non perdiamo l’opportunità di prepararli al meglio i giocatori di domani“.