GIOVANILI. Finale U16 senza palloni, il delegato Fip Cl Calogero Terrana ha smentito alcuni punti

In giornata il delegato provinciale Fip Caltanissetta, Calogero Terrana, ha voluto chiarire quanto riportato nel nostro articolo http://www.siciliabasket.it/giovanili-la-finale-u16-femminile-inizia-in-ritardo-al-neutro-scelto-dal-comitato-mancano-i-palloni/

Mi stupisce aver letto alcune notizie che non corrispondono al vero. La finale 11°-12° è iniziata regolamente ed è stata giocata con palloni gonfi, gli stessi con cui l’Invicta Caltanissetta aveva giocato i suoi spareggi nelle settimane precedenti. La finale U16 femminile, invece, è iniziata in ritardo a causa dei “normali intoppi” causati dalla sovrapposizione di più gare. È vero che le atlete hanno fatto riscaldamento con i palloni numero 7, che ribadisco erano gonfi, ed è in quel frangente che sono andato ad acquistare i palloni numero 6 che mancavano. Quindi non c’è stato un ritardo dovuto alla mancanza di quest’ultimi. Ammetto – ha continuato Terrana – d’essere rimasto stupito anche io dell’assenza dei palloni, ma è stato un problema che abbiamo risolto prontamente. I disguidi ci sono stati, ma non da meritare un articolo di giornale. Al posto delle società non mi sarei troppo scandalizzato, gli imprevisti esistono e vanno semplicemente risolti. Nei miei vari ruoli ne ho viste tante. A Caltanissetta tutte le finali si sono giocate, gli arbitri c’erano, le squadre c’erano, tutto si è svolto regolamente. Qual è stato il disguido così grosso che è stato creato?“.